Homepage

Casi e sentenze Casi e sentenze

Condotte distrattive dell’amministratore: il rimedio è l’azione di responsabilità, non quella di arricchimento

29 Settembre 2022 | di La Redazione

Tribunale di Asti

Azione sociale di responsabilità

L'azione di arricchimento senza causa ha natura sussidiaria e residuale, e non può essere esperita ove sia possibile ricorrere ad azioni tipiche.

Leggi dopo
Focus Focus

Denunzia al Tribunale, assetti organizzativi adeguati e società quotate: alcuni spunti critici

29 Settembre 2022 | di Isabel Costanzi

Denunzia al tribunale e controllo giudiziario sulla gestione

Il Codice della crisi d’impresa ha elevato ad obbligo di natura generale l'istituzione di assetti organizzativi “adeguati”, nell’ottica della salvaguardia della continuità aziendale. Il presente contributo si concentra sui rapporti tra la mancata adozione degli adeguati assetti e il rimedio della denuncia al Tribunale per gravi irregolarità, ex art. 2409 c.c., con particolare attenzione alle società quotate.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

In sede prefallimentare il Giudice può accertare l'effettiva sussistenza dei requisiti per le start-up innovative

28 Settembre 2022 | di Fabio Signorelli

Cass. Civ.

Start up innovativa

Una recente ordinanza della Cassazione (n. 21152/2022) torna ad occuparsi dell'assoggettabilità al fallimento di una start up innovativa, affermando che il possesso dei requisiti può essere verificato giudizialmente, in sede prefallimentare.

Leggi dopo
Autorità e Prassi Autorità e Prassi

Esma pubblica una Call for evidence sul pre-hedging

27 Settembre 2022 | Esma | di Alberto Gafforio

Intermediari finanziari

Pubblicata una nuova Call for Evidence Esma sull'operatività di pre-copertura effettuata dagli operatori prima della conclusione di contratti.

Leggi dopo
Casi e sentenze Casi e sentenze

Responsabilità degli amministratori di fatto per mala gestio della società fallita

27 Settembre 2022 | di La Redazione

Tribunale di Napoli

Amministratori di fatto

L’azione di responsabilità proposta dalla Curatela di una società fallita può avere come destinatari anche gli amministratori di fatto, per condotte di mala gestio a loro imputabili.

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Il litisconsorzio nei casi di responsabilità degli amministratori di società

26 Settembre 2022 | di Girolamo Lazoppina

Azioni individuali di responsabilità del socio o del terzo verso gli amministratori

In caso di azione di responsabilità nei confronti degli amministratori di società, ex artt. 2393 e 2394 c.c., sussiste litisconsorzio facoltativo.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Costi indeducibili e presunzione di distribuzione utili extracontabili ai soci

23 Settembre 2022 | di Giovambattista Palumbo

Cass. Civ.

Distribuzione degli utili

La recente ordinanza n. 25322 della S.Corte di Cassazione torna ad occuparsi della presunzione di distribuzione ai soci di utili extracontabili da parte di società di capitali a ristretta base azionaria.

Leggi dopo
Autorità e Prassi Autorità e Prassi

BCE: le prestazioni climatiche tra i parametri rilevanti per l’acquisto titoli di società

23 Settembre 2022 | BCE | di La Redazione

Intermediari finanziari

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale europea la Decisione (UE) 2022/1613 della Banca Centrale europea del 9 settembre 2022, che modifica la decisione (UE) 2016/948 sull'attuazione di un programma di acquisto per il settore societario.

Leggi dopo
Casi e sentenze Casi e sentenze

Il Fallimento può provare la natura simulata dell’alienazione di quote societarie da parte del fallito

22 Settembre 2022 | di La Redazione

Tribunale di Catanzaro

Quote di srl: emissione e circolazione

La Curatela fallimentare che agisca per far valere la simulazione del contratto con cui il fallito ha alienato quote societarie, può fare ricorso a presunzioni per provare la simulazione stessa.

Leggi dopo
Focus Focus

Liquidation preference: nuovi assetti e conseguenze

21 Settembre 2022 | di Angelo Lauria

Categorie speciali di azioni

Il presente contributo si concentra sulle clausole statutarie di liquidazione preferenziale: gli accordi che, nell’ambito di accordi di investimento e operazioni di venture capital, definiscono l'ordine secondo cui i diversi investitori possono “uscire” dalla società, con il fine principale di ridurre il rischio dell'investimento (la c.d. liquidation preference).

Leggi dopo

Pagine