Quesiti Operativi

Quesiti Operativi su Fallimento

Termine annuale per la dichiarazione di fallimento e improcedibilità dei ricorsi causa Covid

20 Ottobre 2020 | di Mariacarla Giorgetti

Fallimento

La mia società è stata cancellata dal registro delle imprese il 14 maggio 2019. Mi è arrivata istanza di fallimento a luglio con udienza l'11 agosto. La sospensione dei termini per la dichiarazione di fallimento dal 9 marzo al 30 giugno ha effetto anche se la controparte non ha presentato prima della scadenza dell'anno la richiesta? O doveva presentarla entro il 14 maggio 2020 vedersela dichiarare improcedibile e poi ripresentarla dopo il 30 giugno?

Leggi dopo

Fallimento del socio di società di persone: peculiarità e profili operativi

15 Aprile 2020 | di Alberto Molgora

Fallimento

A quali adempimenti è tenuto il curatore del fallimento di una società di capitali che figura, a sua volta, quale socio di una società di persone?

Leggi dopo

Requisiti per la qualifica di impresa artigiana e riconoscimento del privilegio al credito

18 Luglio 2019 | di Linda Rizzi

Fallimento

In tema di ammissione allo stato passivo, i requisiti per attribuire natura artigiana ad un’impresa e, di conseguenza, natura privilegiata al credito derivante dalla prestazione resa a favore del fallito, devono sussistere solo al momento dell’emissione della fattura e, quindi, del sorgere del credito, oppure vi devono essere anche alla data di discussione della domanda di ammissione al passivo?

Leggi dopo

Chiusura del fallimento: profili di imposizione diretta

12 Dicembre 2017 | di Alberto Molgora

Fallimento

A quali tipi di adempimenti ai fini IRES ed IRAP è soggetto il curatore fallimentare in sede di chiusura della procedura? Secondo quali criteri la curatela è tenuta a determinare, ai fini fiscali, il reddito maturato in capo alla fallita società in pendenza di fallimento?

Leggi dopo

Fallimento e risoluzione dei contratti di leasing

14 Giugno 2017 | di Alberto Molgora

Fallimento

In ipotesi di risoluzione di un contratto di leasing dopo la dichiarazione di fallimento dell’utilizzatore, quali pretese creditorie può legittimamente avanzare la società concedente nei confronti della procedura?

Leggi dopo

Revocatoria di rimesse bancarie e conoscenza dello stato d'insolvenza

26 Aprile 2017 | di Matteo Lorenzo Manfredi, Gloria Ghilardi

Fallimento

Può ritenersi integrata la conoscenza dello stato d’insolvenza della società fallita in capo ad un istituto di credito sulla base del solo bilancio d’esercizio, qualora dallo stesso emergano indici inequivocabili di tale stato?

Leggi dopo

Fallimento e procedure esecutive pendenti sul patrimonio del debitore

25 Febbraio 2016 | di Alberto Molgora

Fallimento

Cosa accade se alla data del fallimento risultano in essere azioni esecutive individuali sui beni componenti il patrimonio mobiliare ed immobiliare del fallito? Che tipo di valutazioni è tenuto a compiere l’ufficio fallimentare nell’interesse della massa?

Leggi dopo

Trasferimento d’azienda anteriore al fallimento e retrocessione dei lavoratori

10 Dicembre 2015 | di Riccardo Girotto

Fallimento

Firmare un verbale di incontro ex art. 47 L. 428/90, in cui il concedente dichiara che tutti i rapporti di lavoro si intendono retrocessi da una data diversa dalla data della sentenza di fallimento, come previsto dalla normativa fallimentare, può nuocere o causare danni patrimoniali di qualsiasi genere all'amministrazione fallimentare, ovvero esiste la remota possibilità che l'Inps richieda i contributi o quant'altro alla procedura per il periodo successivo alla sentenza di fallimento fino alla data indicata dal concedente?

Leggi dopo

Crediti fiscali: ammissibilità allo stato passivo fallimentare

21 Ottobre 2015 | di Alberto Molgora

Fallimento

Ai fini dell’ammissione allo stato passivo di un credito tributario quali prove documentali è tenuto a produrre il Concessionario innanzi agli organi della procedura? Occorre, in particolare, la dimostrazione dell’avvenuta previa notifica della cartella di pagamento alla curatela? Possono essere ammessi allo stato passivo anche le componenti accessorie del credito erariale, quali spese, aggi e compensi di riscossione?

Leggi dopo

Compensazione dei crediti professionali con debiti verso la società fallita

26 Febbraio 2015 | di Daniele Fico

Fallimento

Un creditore professionista intende compensare con suoi debiti il credito che vanta per prestazioni effettuate a favore della fallita. Se nell'esame dello stato passivo curatore e giudice riconoscono la compensazione, il curatore dovrà provvedere a versare la ritenuta sugli onorari compensati?

Leggi dopo

Pagine