Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

La nomina del curatore speciale in seno al procedimento arbitrale

23 Maggio 2022 | di Lorenzo Balestra

Arbitrato societario

Il potere di nomina del curatore speciale ex art. 78 c.p.c. ad una società di capitali deve ritenersi demandato agli arbitri, allorquando il giudizio già penda dinnanzi agli stessi? Questa affermazione contenuta in una recente pronuncia di merito è condivisibile?

Leggi dopo

Socio amministratore di s.r.l. e rapporto di lavoro subordinato: compatibilità e implicazioni fiscali e previdenziali

05 Maggio 2022 | di Alessandro Corrado

Amministratori di s.r.l.

Può il socio titolare di poteri di ordinaria amministrazione di una società di capitali essere al contempo qualificato lavoratore subordinato? E a quali condizioni? E quali saranno le implicazioni sul fronte previdenziale e fiscale?

Leggi dopo

Promozione dell'azione ex art. 2409 c.c. nell'ambito di una procedura di concordato preventivo

04 Gennaio 2022 | di Lorenzo Rossi

Denunzia al tribunale e controllo giudiziario sulla gestione

In ragione del perdurare dei poteri gestori in capo agli amministratori e dei poteri di controllo in capo ai sindaci, l'iniziativa di cui all'art. 2409 c.c. è ammissibile nell'ambito di una procedura di concordato preventivo?

Leggi dopo

Liquidazione delle quote dei soci uscenti da parte del socio superstite

16 Dicembre 2021 | di Daniele Fico

Scioglimento del rapporto sociale nelle società di persone

Una società semplice è costituita tra quattro soci. Tre soci, contestualmente, recedono dalla stessa ai sensi dell'art. 2285, comma 1 c.c. Si chiede se l'unico socio superstite, al fine di fare fronte alle liquidazioni delle quote dei soci fuoriusciti, possa rispondere con il proprio patrimonio in via illimitata.

Leggi dopo

Il trattamento contabile dei bonus fiscali per le società in ambito Superbonus edilizi

11 Novembre 2021 | di Maurizio Stella

Società di capitali

Qual è il trattamento contabile dei bonus fiscali per le società, con riferimento ai c.d. Superbonus edilizi?

Leggi dopo

Annullabilità delle delibere: la legittimazione ad impugnare riconosciuta all'amministratore uti singulus

29 Ottobre 2021 | di Linda Rizzi

Impugnazione di delibere assembleari

Il singolo amministratore può impugnare la delibera di elezioni del nuovo C.d.A quando lui non viene rieletto? (Nell'assemblea di spoglio ed elezioni il soggetto è amministratore, successivamente no: può impugnare nei 90 giorni?)

Leggi dopo

Socio occulto e termine per la sentenza dichiarativa di fallimento

21 Settembre 2021 | di Girolamo Lazoppina

Socio occulto

Se dopo il fallimento di una società con soci illimitatamente responsabili viene scoperta la presenza di un socio occulto, anch'egli illimitatamente responsabile, il tribunale può dichiarare il suo fallimento nonostante sia passato più di un anno dalla cancellazione della società dal registro delle imprese?

Leggi dopo

Accordo tra coniugi per la costituzione di una s.r.l.: cosa succede in caso di cessione delle partecipazioni?

25 Agosto 2021 | di Gabriele Mercanti

Patti parasociali

Tizio e Caia sono coniugi in regime di separazione dei beni nonché soci di una s.r.l. con quote rispettivamente al 80% e 20%, quasi contestualmente sottoscrivono una scrittura privata in cui disciplinano i loro rapporti economici: A) nel corso della loro collaborazione (compenso e divisione utili); B) nel caso di fuoriuscita della socia, per qualsiasi motivo, con previsione a suo favore di importi pari a percentuali progressive - dal 20% al 50% del valore della società, connesse a scadenze periodiche/temporali; C) il caso di cessazione dell’attività, con attribuzione del 50% del valore della società a ciascuno; D) Inoltre disciplinano alcuni rapporti patrimoniali in caso di separazione dei coniugi. Successivamente i due soci cedono parte delle loro quote a un terzo socio. A seguito di tale cessione la s.r.l. in esame ha una nuova distribuzione di quote, Tizio 48% , Caia 12% e Sempronio 40%. La succitata scrittura privata, sottoscritta da Tizio e Caia, potrebbe essere, a tutt'oggi, ritenuta valida?

Leggi dopo

Esecuzione forzata per un debito della società nei confronti del socio della S.n.c.

27 Luglio 2021 | di Lorenzo Balestra

S.N.C.

Un creditore di una società di persone, nella specie una S.n.c., in possesso di un decreto ingiuntivo esecutivo emesso nei confronti della sola società, può promuovere l’esecuzione forzata anche nei confronti del socio illimitatamente responsabile?

Leggi dopo

Verbalizzazione di assemblea societaria deserta

01 Luglio 2021 | di Daniele Fico

Assemblea di s.p.a.: presidenza; competenze; verbale e rinvio

Il verbale di un'assemblea di società di capitali, in seconda convocazione, dà atto che la prima convocazione è andata deserta: è necessario comunque predisporre un verbale per la prima assemblea, in cui non si è raggiunto il quorum? Quanto all'assemblea regolarmente tenutasi, va specificato che i soci presenti erano in videoconferenza?

Leggi dopo

Pagine