News

News su Usura bancaria

Le Sezioni Unite sulla rilevanza degli interessi moratori ai fini della normativa antiusura

23 Settembre 2020 | di La Redazione

Cass. Civ., SS.UU.,

Usura bancaria

Le Sezioni Unite della Suprema Corte di Cassazione, con sentenza depositata il 18 settembre 2020 n. 19597, hanno fornito preziose indicazioni per sciogliere il nodo relativo alla problematica degli interessi di mora ritenuti affetti da usura. I Supremi Giudici, dopo aver ripercorso le opposte tesi sull’applicabilità della disciplina antiusura agli interessi moratori, ne precisano l’applicazione, e chiariscono la formula per la determinazione dei tassi usurai in caso di mancata indicazione dell’interesse di mora nell’ambito del T.e.g.m..

Leggi dopo

Usura, dal MEF i nuovi tassi soglia per il terzo trimestre 2020

01 Luglio 2020 | di La Redazione

Usura bancaria

Il Dipartimento del Tesoro del Ministero dell’Economia e delle Finanze, con apposito decreto dello scorso 25 giugno, ha definito i nuovi “tassi soglia” per le operazioni creditizie per il terzo trimestre 2020, validi quindi per i mesi di luglio, agosto e settembre 2020.

Leggi dopo

Determinati i tassi soglia usura per il IV trimestre 2019

01 Ottobre 2019 | di La Redazione

MEF – Decreto

Usura bancaria

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 228 del 28 settembre il Decreto 24 settembre 2019 con cui il Ministero dell’Economia e Finanze ha determinato i tassi effettivi globali medi relativi al periodo 1° aprile – 30 giugno 2019, con applicazione dal 1° ottobre al 31 dicembre 2019.

Leggi dopo

Non è configurabile l’usura sopravvenuta

23 Ottobre 2017 | di La Redazione

Cass. Civ.

Usura bancaria

È impossibile affermare, sulla base delle disposizioni della legge n. 108 del 1996, diverse dagli artt. 644 c.p. e 1815, comma 2, c.c., come da essa novellati, che il superamento del tasso soglia dell’usura al tempo del pagamento, da parte del tasso convenzionale inferiore a tale soglia al momento della pattuizione, comporti la nullità o l’inefficacia della corrispondente clausola contrattuale o comunque l’illiceità della pretesa di pagamento del creditore.

Leggi dopo