Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

La qualificazione delle attribuzioni patrimoniali effettuate dai soci, tra versamenti in conto capitale e prestiti

03 Febbraio 2021 | di Marco Pellegrino

Cass. Civ.

Apporti in conto capitale, a fondo perduto e a copertura perdite

L'erogazione di somme che i soci effettuano alla società partecipata può avvenire a titolo di mutuo, con conseguente obbligo restitutorio in capo alla medesima, oppure di versamento in conto capitale, senza originare un credito esigibile se non per effetto dello scioglimento della società e nei limiti dell'attivo del bilancio di liquidazione.

Leggi dopo

Il concorso dell'estraneo nel reato di dichiarazione fraudolenta

25 Gennaio 2021 | di Giovambattista Palumbo

Cass. Pen.

Reati tributari

E' configurabile il concorso nel reato di dichiarazione fraudolenta di colui che, pur essendo estraneo e non rivestendo cariche nella società a cui si riferisce la dichiarazione, abbia comunque partecipato a creare il meccanismo fraudolento che ha consentito all'amministratore della società di avvalersi della documentazione fiscale fittizia.

Leggi dopo

Sì alla costituzione di parte civile di risparmiatori e investitori per i reati di ostacolo alle funzioni di vigilanza e falso in prospetto

19 Gennaio 2021 | di Ciro Santoriello

Tribunale di Treviso

Ostacolo all'esercizio di funzioni di vigilanza

Va riconosciuta la legittimazione attiva a costituirsi parte civile in relazione al reato di ostacolo alle funzioni di vigilanza, ex art. 2638 c.c., anche a soggetti diversi rispetto a Banca d’Italia e Consob ed in particolare ai soggetti danneggiati nei loro interessi patrimoniali, come i risparmiatori e gli investitori.

Leggi dopo

La responsabilità del liquidatore di s.r.l. per mancato pagamento dei fideiussori che hanno agito in regresso contro la società

07 Gennaio 2021 | di Valerio Sangiovanni

Tribunale di Napoli

Liquidazione di società di capitali

In caso di cancellazione di una società a responsabilità limitata dal registro delle imprese, per i debiti della società non soddisfatti risponde il liquidatore della società, il quale abbia sottratto attivo alla società e non abbia provveduto a recuperare i crediti vantati dalla società...

Leggi dopo

Nullità dell’Interest Rate Swap: le Sezioni Unite sulla determinazione dell’oggetto nei contratti derivati atipici

30 Dicembre 2020 | di Vincenzo Liguori

Cass. civ.

Derivati

I contratti atipici di interest rate swap perseguono interessi meritevoli di tutela ai sensi dell’art. 1322 c.c. e, soprattutto, sono muniti di una valida causa in concreto?

Leggi dopo

La qualificazione di amministratore di fatto

28 Dicembre 2020 | di Giovambattista Palumbo

Cass. Civ.

Amministratori di fatto

Per individuare un soggetto come amministratore di fatto, è necessario provare l'esercizio in modo continuativo e significativo dei poteri tipici inerenti alla qualifica o alla funzione, ancorchè non di tutti i poteri propri dell'organo di gestione, o quantomeno l'esercizio di un'apprezzabile attività gestoria, svolta in modo non episodico o occasionale.

Leggi dopo

L'opzione di vendita a prezzo fisso a “consuntivo” viola il patto leonino ed è pertanto nulla

22 Dicembre 2020 | di Martino Liva

Tribunale di Milano

Patti parasociali

L'opzione di vendita (cd. opzione put) di una partecipazione sociale con corrispettivo predeterminato, comprensivo degli esborsi medio tempore eseguiti dal socio titolare dell'opzione di vendita in favore della società, per giunta di importo comunque superiore al versamento in aumento di capitale eseguito dal titolare dell'opzione al momento dell'ingresso in società, realizza, in via indiretta, il risultato vietato dal cd. patto leonino.

Leggi dopo

Il concorso omissivo dei sindaci nel reato di bancarotta semplice impropria

18 Dicembre 2020 | di Enrico Corucci

Cass. Pen.

Bancarotta fraudolenta

In tema di bancarotta semplice, i sindaci di una società dichiarata fallita rispondono di concorso nel reato di cui agli artt. 217, comma 1, n. 4), e 224, comma 1, n. 1) l. fall. per avere omesso con colpa grave di attivarsi per porre rimedio all'inerzia dell'amministratore che non abbia chiesto il fallimento in proprio della società...

Leggi dopo

L’onere della prova nell’azione di responsabilità verso l’amministratore

15 Dicembre 2020 | di Francesco Spina

Cass. Civ.

Responsabilità degli amministratori di s.p.a.

Nel caso in cui i comportamenti degli amministratori che si assumono illeciti non siano in sé vietati dalla legge o dallo statuto, l'onere della prova dell'attore non si esaurisce nella dimostrazione dell'atto compiuto dall'amministratore....

Leggi dopo

Il conflitto di interessi e l'abuso di potere nelle società

10 Dicembre 2020 | di Antonio Franchi

Cass. Civ.

Abuso della maggioranza

L'abuso della regola di maggioranza (altrimenti detto abuso o eccesso di potere) è, quindi, causa di annullamento delle deliberazioni assembleari allorquando la delibera non trovi alcuna giustificazione nell'interesse della società - per essere il voto ispirato al perseguimento da parte dei soci di maggioranza di un interesse personale antitetico a quello sociale ...

Leggi dopo

Pagine