Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Collegio sindacale di s.p.a.: poteri, doveri e responsabilità

Omessa vigilanza del collegio sindacale, tra responsabilità esclusiva e responsabilità concorrente con gli amministratori

11 Gennaio 2022 | di Enrico Quaranta

Cass. Civ.

Collegio sindacale di s.p.a.: poteri, doveri e responsabilità

In ipotesi di atti di mala gestio degli amministratori, fonte di danni alla società o ai creditori sociali, sussiste la responsabilità concorrente dei sindaci per omesso controllo ex art. 2407 c.c. ove questi - non disponendo di poteri di veto o di sostituzione – abbiano comunque omesso, ai sensi degli artt. 2403 e ss. c.c., la doverosa attività di vigilanza...

Leggi dopo

Sulla qualificazione in senso “unitario e globale” delle obbligazioni di controllo che gravano sui sindaci per l'intera durata del loro incarico

01 Giugno 2021 | di Tiziana Cappelletti

Cass. Civ.

Collegio sindacale di s.p.a.: poteri, doveri e responsabilità

Il testo dell'art. 2402 c.c. risulta univoco nell'indicare che quella spettante ai sindaci è, propriamente, una "retribuzione annuale", secondo quanto è coerente, del resto, con la durata che connota, come scansione dell'attività di impresa, l'"esercizio sociale". Ne segue, allora, che è con questa unità di misura (della singola annualità) che l'inadempimento degli obblighi di controllo deve venire a confrontarsi...

Leggi dopo

La decadenza c.d. sanzionatoria del sindaco non è automatica e non può essere usata a vantaggio dello stesso

14 Aprile 2020 | di Edoardo Valentino

App. Catania

Collegio sindacale di s.p.a.: poteri, doveri e responsabilità

La decadenza del sindaco c.d. sanzionatoria, prevista dagli artt. 2404 e 2405 c.c. non viene dichiarata automaticamente, necessitando invece un accertamento sui motivi della decadenza stessa.

Leggi dopo

Responsabilità dei sindaci per condotta omissiva in ipotesi di dimissioni

07 Aprile 2020 | di Antonio Franchi

Cass. Civ.

Collegio sindacale di s.p.a.: poteri, doveri e responsabilità

Le dimissioni non sono idonee ad esimere da responsabilità, quando non siano accompagnate anche da concreti atti “volti a contrastare, porre rimedio o impedire il protrarsi degli illeciti, per la pregnanza degli obblighi assunti dai sindaci proprio nell'ambito della vigilanza sull'operato altrui, e perché la diligenza impone piuttosto un comportamento alternativo...

Leggi dopo

Carenza di vigilanza nel sistema del controllo interno sull’operato degli amministratori

18 Febbraio 2019 | di Deborah Gallo

Cass. Civ.

Collegio sindacale di s.p.a.: poteri, doveri e responsabilità

In relazione all’attività del collegio sindacale, ad esso non è affidato un controllo di merito sull’opportunità delle scelte di gestione degli amministratori, ma piuttosto essi hanno l’obbligo di vigilare sull’adeguatezza delle strutture organizzative e dei sistemi di controllo interno e contabile e sull’affidabilità di quest’ultimo al fine di rappresentare adeguatamente i fatti gestionali; tale potere non si esplica soltanto sulla base delle informazioni offerte dagli amministratori, ma anche attraverso i poteri di indagine ad essi attribuiti, con la conseguenza che eventuali inadempimenti dell’organo amministrativo non valgono ad escludere la responsabilità dei sindaci.

Leggi dopo

La responsabilità dei sindaci per omesso controllo sull’attività gestoria

14 Gennaio 2019 | di Cristina Cengia

Cass. Civ.

Collegio sindacale di s.p.a.: poteri, doveri e responsabilità

In tema di prescrizione dell'azione di responsabilità promossa dai creditori sociali, ai sensi dell'art. 2394 c.c. il bilancio costituisce, per la sua specifica funzione, il documento informativo principale sulla situazione della società non solo nei riguardi dei soci, ma anche dei creditori e dei terzi in genere, onde un bilancio in attivo o in pareggio è idoneo ad offrire un'informazione rassicurante ed affidabile.

Leggi dopo

La responsabilità penale del sindaco di una società per omessa vigilanza

09 Novembre 2018 | di Angelo Salerno

Cass. Pen.

Collegio sindacale di s.p.a.: poteri, doveri e responsabilità

Il sindaco di una società di capitali dispone di poteri impeditivi idonei ad evitare la commissione di reati da parte degli amministratori? In presenza di un contributo causale giuridicamente rilevante del sindaco alla commissione del reato da parte degli amministratori, quali sono gli indici che consentono di accertare l'elemento soggettivo del reato?

Leggi dopo

I doveri di vigilanza del collegio sindacale di società di diritto comune e di società bancarie

31 Luglio 2018 | di Antonio Franchi

Cass. Civ.

Collegio sindacale di s.p.a.: poteri, doveri e responsabilità

I sindaci sono tenuti a verificare con continuità, senza limitarsi ad un' “alta vigilanza” meramente formale, l'operato degli amministratori, affinchè costoro, nell'organizzare ciascuna area della struttura aziendale, agiscano con competenza e nel rispetto delle procedure di gestione dei controlli interni

Leggi dopo

Responsabilità dei componenti del Collegio Sindacale e accertamento dell’elemento soggettivo

15 Gennaio 2018 | di Niccolò Bertolini Clerici

Cass. Pen.

Collegio sindacale di s.p.a.: poteri, doveri e responsabilità

In caso di bancarotta fraudolenta patrimoniale, per affermare la responsabilità a titolo di concorso nel reato dei componenti del Collegio Sindacale, devono ricorrere puntuali elementi sintomatici, dotati di necessario spessore indiziario, in forza dei quali l’omissione del dovere di controllo esorbiti dalla dimensione meramente colposa

Leggi dopo

Violazione del dovere di vigilanza e responsabilità del collegio sindacale

21 Giugno 2016 | di Valentina Compiani

Cass. Civ.

Collegio sindacale di s.p.a.: poteri, doveri e responsabilità

I membri del collegio sindacale di una società quotata, avente ad oggetto attività di investimento hanno il dovere di vigilare sugli organi amministrativi e gestionali, di verificare l'adeguatezza delle metodologie finalizzate al controllo interno della società stessa e l’obbligo di denunciare alla Consob eventuali irregolarità, pena il rischio di essere sanzionabili a titolo di concorso omissivo.

Leggi dopo