Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Diritto di opzione

Sul diritto di opzione dei soci in occasione di aumento di capitale mediante nuovi conferimenti e sulla cedibilità a terzi

23 Luglio 2021 | di Tiziana Cappelletti

Cass. Civ.

Diritto di opzione

L'esistenza della clausola statutaria che impedisce la circolazione delle partecipazioni sociali conferisce alla società quella peculiare caratterizzazione personalistica — estranea alla disciplina legislativa — che è funzionale al mantenimento dell'originaria composizione soggettiva della società, la quale non si concilia con l'ingresso di nuovi soci.

Leggi dopo

Imposta di registro: la cessione del diritto di opzione non assoggettabile ad imposizione in misura fissa

23 Giugno 2017 | di Fabio Gallio

Cass. Civ.

Diritto di opzione

In tema di imposta di registro, l'atto di cessione del diritto di opzione attribuito ai soci ex art. 2441 c.c., in caso di mancato esercizio dello stesso da parte del cessionario, è sottoposto all'aliquota proporzionale del 3% di cui all'art. 9, Tariffa, parte I, allegata al DPR n. 131/1986 e non a quella fissa contemplata dall'art. 11 della stessa tabella...

Leggi dopo

Clausole put a prezzo predefinito e divieto di patto leonino

22 Novembre 2016 | di Bianca Caruso

Corte d'Appello di Milano

Diritto di opzione

L’accordo dei soci esterno al contratto sociale dal quale scaturisca in concreto un’esclusione assoluta e costante del rischio d’impresa e al quale non corrisponda alcun interesse meritevole di tutela ai sensi dell’art. 1322 c.c., configura elusione del divieto di patto leonino ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 2265 c.c.

Leggi dopo