Focus

Focus

Il super-bonus per le “Onlus parziali”

14 Ottobre 2021 | di Fabio Gallio

Onlus

Con Circolare 30/E del 22 dicembre 2020, l'Agenzia delle Entrate ha fornito importanti chiarimenti in merito alla possibilità per le ONLUS di usufruire della detrazione del 110% (c.d. Superbonus); in tale documento, però, non è stato chiarito se tale agevolazione possa essere usufruita anche dalle c.d. “ONLUS parziali” degli enti religiosi, dal momento che quest'ultimi soggetti non sono elencati tra i beneficiari: la risposta affermativa arriva dalla risposta a interpello n, 615/2021.

Leggi dopo

Bancarotta fraudolenta: la responsabilità concorsuale dei sindaci

08 Ottobre 2021 | di Emanuel Monzeglio

Bancarotta fraudolenta

Il presente contributo analizza il delicato tema riguardante la responsabilità del Collegio Sindacale in rapporto al contenuto effettivo dell'incarico, anche alla luce di recenti pronunce della Cassazione che hanno ribadito alcuni importanti principi di diritto sull'argomento.

Leggi dopo

L’uso di strumenti e processi digitali nel diritto societario

05 Ottobre 2021 | di Gabriella Opromolla

Atto costitutivo di s.r.l.

Il contributo ripercorre brevemente il percorso dei maggiori provvedimenti europei in tema di digitalizzazione del diritto societario, evidenziando i passaggi salienti e soffermandosi, in particolare su quanto recentemente proposto dal Consiglio dei Ministri in fase di recepimento della Direttiva 2019/1151. In particolare, l'Autore dà atto dello “stato dell'arte” in Italia sulla materia e di quanto occorre ancora fare.

Leggi dopo

Lo status della “società quotanda”: profili giuridici

30 Settembre 2021 | di Isabel Costanzi

Società quotate

L'oggetto di questo contributo è circoscritto ad una disamina della posizione dell'ente societario nella fase immediatamente precedente alla prima ammissione a quotazione delle azioni e, più specificamente, dei riflessi che sullo stesso può avere la prospettiva della quotazione.

Leggi dopo

La Società di Investimento Semplice e i nuovi Orientamenti di Vigilanza

24 Settembre 2021 | di Enrico Doria

Società di investimento semplice

Il D.L. 30 aprile 2019, n. 34, convertito con modificazioni nella Legge 28 giugno, n. 58, ha introdotto nel nostro ordinamento la società di investimento semplice (SiS): un veicolo di investimento societario riconducibile alla forma della società di investimento a capitale fisso (SICAF) che a fronte di alcuni limiti operativi e dimensionali beneficia di un regime normativo semplificato. Questo nuovo istituto, avente ad oggetto esclusivo l'investimento in PMI non quotate che si trovano nella fase di sperimentazione, costituzione e avvio dell'attività, si propone come strumento preferenziale per l'attività di venture capital.

Leggi dopo

La clausola floor

20 Settembre 2021 | di Fabio Fiorucci

Mutuo

Il contributo approfondisce una clausola abbastanza utilizzata nei contratti di mutuo (o leasing) a tasso variabile, ossia la clausola floor, pattuita, a beneficio della banca mutuante, al fine di introdurre un meccanismo di redditività minima scollegato dalla variabilità dell'interesse corrispettivo. Le banche, infatti, soprattutto in periodi di calo dei tassi di interesse, inseriscono nei contratti di finanziamento delle clausole che prevedono un limite percentuale al di sotto del quale gli interessi dovuti dal mutuatario non possono scendere.

Leggi dopo

Stakeholders-oriented approach, responsabilità degli amministratori e strumenti di governance: qualche spunto di riflessione

08 Settembre 2021 | di Giovanni Gerbini

Società di capitali

Nell'ambito dello «European Green Deal», la Commissione Europea ha di recente avviato una serie di iniziative propedeutiche all'elaborazione a livello comunitario di proposte legislative in materia di sostenibilità “industriale” e responsabilità sociale d'impresa, tra cui lo «Study on directors' duties and sustainable corporate governance». L’Autore svolge alcune riflessioni sulla responsabilità degli amministratori in relazione alla materia della sostenibilità industriale e della responsabilità sociale d'impresa, con uno sguardo anche anche ad un'eventuale fase di crisi dell'impresa.

Leggi dopo

Le nuove Linee Guida 231. Principi consolidati e rilevanti novità nell'edizione 2021 - Parte II

03 Settembre 2021 | di Fabrizio Sardella

Responsabilità amministrativa degli enti ex d.lgs. 231/2001

Dopo l'analisi delle nuove Linee Guida 2021 di Confindustria, svolta nel precedente contributo, il presente Focus è volto all'approfondimento delle novità contenute nell'Appendice - Case Study – del documento, ove sono illustrati i principi ed i presidi idonei alla prevenzione di ciascuna categoria dei reati-presupposto.

Leggi dopo

Le nuove Linee Guida 231. Principi consolidati e rilevanti novità nell'edizione 2021

01 Settembre 2021 | di Fabrizio Sardella

Responsabilità amministrativa degli enti ex d.lgs. 231/2001

L'atteso aggiornamento delle Linee Guida 231 più applicate per la predisposizione dei Modelli organizzativi è (finalmente) realtà. Si tratta di una novità conseguente ai numerosi interventi legislativi che hanno modificato ed ampliato l'operatività del D.Lgs. 231/2001. Le Linee Guida sulla redazione dei Modelli organizzativi emanate da Confindustria nel mese di giugno 2021, aggiornando la precedente versione del 2014, non hanno stravolto l'impianto dell'edizione precedente. L'intento di questo contributo è quello di mettere in luce le maggiori novità della versione attuale delle Linee Guida. Stante l'importanza del tema e la complessità del documento in analisi, lo studio è suddiviso in due parti. La prima parte riguarda le novità contenute nel documento principale.

Leggi dopo

Prime osservazioni sull’obbligo di attivazione del collegio sindacale alla luce della composizione negoziata per la soluzione della crisi d’impresa

24 Agosto 2021 | di Claudio Sottoriva, Andrea Cerri

Collegio sindacale di s.p.a.: poteri, doveri e responsabilità

In data 5 agosto 2021 il Consiglio dei Ministri ha approvato in versione preliminare un decreto-legge recante “Misure urgenti in materia di crisi d’impresa e di risanamento aziendale, nonché ulteriori misure urgenti in materia di giustizia” che, oltre a rinviare l’entrata in vigore del Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, introduce l’istituto della composizione negoziata per la soluzione della crisi d’impresa per l’attivazione del quale è previsto uno specifico obbligo a carico dell’organo di controllo (collegio sindacale e sindaco unico). Il d.l. 24 agosto 2021, n. 118 è stato pubblicato sulla G.U. Si analizzando di seguito i profili che caratterizzano il nuovo istituto e l’impatto sulla governance aziendale avuto riguardo agli organi di controllo societari.

Leggi dopo

Pagine