Casi e sentenze

Casi e sentenze

La responsabilità degli amministratori ex art. 2395 c.c. e il danno diretto subito dal terzo

24 Dicembre 2021 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Azioni individuali di responsabilità del socio o del terzo verso gli amministratori

L’inadempimento contrattuale di una società di capitali non è sufficiente per predicare la responsabilità risarcitoria degli amministratori nei confronti dell’altro contraente...

Leggi dopo

Azione di responsabilità verso gli amministratori e onere della prova

21 Dicembre 2021 | di La Redazione

Tribunale di Palermo

Azioni di responsabilità verso amministratori e soci di s.r.l.

In tema di azione di responsabilità verso gli amministratori sociali, sull'attore incombe la prova dell'illiceità dei comportamenti degli amministratori medesimi...

Leggi dopo

Invalidità e impugnazione di delibere del c.d.a. anche nelle s.r.l.

17 Dicembre 2021 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Deliberazioni consiliari: invalidità e impugnazione

L’art. 2388 c.c., che disciplina i casi di invalidità delle delibere del consiglio di amministrazione nelle s.p.a., deve ritenersi applicabile in via analogica anche alle s.r.l...

Leggi dopo

Distribuzione di utili al socio che ha ceduto le quote

15 Dicembre 2021 | di La Redazione

Tribunale di Torino

Distribuzione degli utili

La delibera di distribuzione degli utili di una s.r.l. fa sorgere in capo al socio (ancora) proprietario delle quote, in base al mero dato formale dell'iscrizione al registro delle imprese, il diritto individuale alla corresponsione dei dividendi...

Leggi dopo

Ipotesi di nomina di curatore speciale e interessi in conflitto nelle impugnazioni di delibere assembleari

13 Dicembre 2021 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Interessi degli amministratori nelle società di capitali

Il conflitto di interessi che legittima la nomina di un curatore speciale, ex art. 78 c.p.c., sussiste in tutti e soli i casi in cui vi sia un contrasto tra la società e il suo legale rappresentante, per essere quest’ultimo giuridicamente e direttamente interessato ad un esito della lite diverso ...

Leggi dopo

Cancellazione di società in assenza di documentazione sociale

03 Dicembre 2021 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Liquidazione di società di capitali

Il liquidatore di una s.r.l. che si sia trovato nell’impossibilità di depositare i bilanci per tre anni consecutivi, data l’assenza di documentazione sociale, non può chiedere la cancellazione d’ufficio della società, ex art. 2490 ultimo comma, c.c.

Leggi dopo

Fideiussione e onere della prova

30 Novembre 2021 | di Studio Mascellaro Fanelli

Tribunale di Trapani

Contratti bancari nell'impresa

Non è fondata l’eccezione di nullità della fideiussione, fondata sulla violazione degli obblighi di cui all’art. 1956 c.c., se non viene ...

Leggi dopo

Abusiva concessione di credito: la responsabilità concorrente della banca

25 Novembre 2021 | di La Redazione

Tribunale di Palermo

Crisi d'impresa e insolvenza

In materia di concessione abusiva del credito, sussiste la responsabilità concorrente della banca che finanzi un'impresa insolvente e ne ritardi perciò il fallimento, nei confronti dei terzi, che in ragione di ciò abbiano confidato nella sua solvibilità...

Leggi dopo

Responsabilità degli amministratori di società in dissesto per pagamenti preferenziali

23 Novembre 2021 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Crisi d'impresa e insolvenza

Quando una società si trova in uno stato di insufficienza patrimoniale irreversibile, il pagamento di debiti sociali senza il rispetto delle cause legittime di prelazione, quindi in violazione della par condicio creditorum...

Leggi dopo

Recesso del socio e determinazione del valore della quota da parte di un terzo arbitratore

19 Novembre 2021 | di La Redazione

Tribunale di Firenze

Diritto di recesso nella s.r.l.

In caso di recesso del socio da s.r.l. con attribuzione ad arbitro della stima del valore della partecipazione al fine della liquidazione della quota, tale determinazione è immediatamente vincolante per le parti ed è suscettibile di impugnazione esclusivamente laddove manifestamente iniqua e/o erronea.

Leggi dopo

Pagine