Attribuzione di diritti diversi al ricorrere di condizioni “soggettive” dei soci

27 Maggio 2020 | Massime e Studi notarili | di Francesca Maria Bava

Assemblea di s.p.a.: diritto di intervento e di voto; rappresentanza e conflitto di interessi

La Commissione Società del Consiglio Notarile di Milano, con la massima n. 184, afferma la legittimità di clausole statutarie con cui si attribuiscono diritti diversi in dipendenza di condizioni“soggettive”,astrattamente riferibili al socio non determinato.

Leggi dopo

Intervento in assemblea esclusivamente mediante il rappresentante designato e utilizzo di mezzi di telecomunicazione

11 Maggio 2020 | Massime e Studi notarili | di Francesca Maria Bava

Società quotate

Il Consiglio Notarile di Milano, con la massima n. 188, contribuisce ad interpretare le disposizioni contenute all’art. 106, commi 4 e 5, del D.L. 17 marzo 2020, n. 18, c.d. decreto “Cura Italia”.

Leggi dopo

Spettanza esclusiva della gestione dell’impresa in capo agli amministratori e poteri dei soci nelle s.r.l.

14 Aprile 2020 | Massime e Studi notarili | di Francesca Maria Bava

Sistemi di amministrazione di s.r.l.

Il Codice della crisi dell’impresa e dell’insolvenza (D.Lgs.12 gennaio 2019, n. 141) ha previsto, tra le altre, anche norme sugli assetti organizzativi dell’impresa individuale e collettiva, in vigore già dal 16 marzo 2019, aventi la finalità di responsabilizzare gli organi di gestione ad adottare misure volte a prevenire i rischi dell’insolvenza. In particolare, l'art. 377...

Leggi dopo

Intervento in assemblea di tutti i partecipanti mediante mezzi di telecomunicazione

20 Marzo 2020 | Massime e Studi notarili | di Francesca Maria Bava

Assemblea di s.p.a.: diritto di intervento e di voto; rappresentanza e conflitto di interessi

Il Consiglio Notarile di Milano, con la massima n. 187, si è di recente espresso sulla modalità di intervento in assemblea mediante mezzi di telecomunicazione, il cui utilizzo è stato particolarmente sollecitato dal D.P.C.M. dell'8 marzo 2020, contenente le misure anti-contagio da Covid-19...

Leggi dopo

Obbligo di menzione della relazione di stima imposto dall’art. 2506-ter, comma 2, c.c.

17 Febbraio 2020 | Massime e Studi notarili | di Francesca Maria Bava

Scissione: disciplina generale

Il Consiglio Notarile di Milano, con la massima n. 182, si sofferma sull’ambito applicativo dell’art. 2506-ter, comma 2, c.c., come modificato dalla L. n. 161/2014, in attuazione della direttiva 2009/109/CE, confluita oggi nella direttiva 1132/17/UE.

Leggi dopo

Natura e costituzione di società benefit

26 Novembre 2019 | Massime e Studi notarili | di Diletta Lenzi

Società benefit

Con le Massime S.A.1. e S.A.2, il Comitato notarile del Triveneto interviene in tema di costituzione di società benefit, confermando l’orientamento dottrinale maggioritario che nega alla società benefit la qualifica di tipo sociale autonomo.

Leggi dopo

Clausola “anti-stallo” o c.d. clausola della “roulette russa”

11 Novembre 2019 | Massime e Studi notarili | di Francesca Maria Bava

Statuto

La legittimità della clausola anti-stallo è stata ribadita dal Consiglio Notarile di Milano (massima n. 181), il quale però ha sostenuto che la determinazione del prezzo di acquisto delle partecipazioni è soggetta ai criteri - ancorché non espressamente richiamati - di cui all’art. 2437 ter, comma 2, c.c. (o dell’art. 2473, comma 3, c.c.).

Leggi dopo

Esenzione ex lege dalla redazione della situazione patrimoniale aggiornata anche per le ipotesi ex art. 2505 c.c.

24 Ottobre 2019 | Massime e Studi notarili | di Francesca Maria Bava

Fusione: disciplina generale

Nelle operazioni di fusione e scissione è richiesta, ai sensi dell’art. 2501-quater (richiamato dall’art. 2506-ter c.c.), la redazione di una situazione patrimoniale aggiornata ...

Leggi dopo

Modalità e condizioni di emissione delle categorie di quote

02 Ottobre 2019 | Massime e Studi notarili | di Francesca Maria Bava

PMI

Secondo l’orientamento del Consiglio Notarile di Milano (massima n. 172), in mancanza di diversa disposizione statutaria, l’emissione di una nuova categoria di quote ai sensi dell’art. 26, commi 2 e 3, del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, può essere deliberata con le maggioranze previste dalla legge o dallo statuto.

Leggi dopo

Sottoscrizione e acquisto di quote proprie

23 Settembre 2019 | Massime e Studi notarili | di Francesca Maria Bava

Acquisto e sottoscrizione di azioni proprie

L’art. 26, comma 6, del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179 consente anche alle s.r.l. PMI di sottoscrivere o acquistare quote proprie in deroga al divieto contenuto nell’art. 2474 c.c., laddove l’operazione sia compiuta in attuazione di piani di incentivazione che prevedano l’assegnazione di quote di partecipazione a dipendenti, collaboratori o componenti dell’organo amministrativo, prestatori di opera e servizi anche professionali.

Leggi dopo

Pagine