News

Sostegno al venture capital: ecco il decreto del MISE

08 Settembre 2022 |

MISE – Decreto 26 luglio 2022

Venture capital

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 208 del 6 settembre il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 26 luglio 2022, di attuazione delle disposizioni previste dall'art. 10, comma 7-sexies, d.l. 10 settembre 2021, n. 121, in materia di sostegno al venture capital.

Tale norma, introducendo Procedure di attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, al fine di favorire il settore del venture capital, autorizzava il MISE a sottoscrivere, fino a un ammontare pari a 2 miliardi di euro, secondo la disciplina dei relativi regolamenti di gestione, quote o azioni di uno o più fondi per il venture capital, (come definiti dall'art. 31, comma 2, d.l. 6 luglio 2011, n. 98, conv., con mod., in l. n. 111/2011), o di uno o più fondi che investono in fondi per il venture capital.

Il presente decreto, pertanto, provvede a definire

 a) le modalità di impiego delle risorse di cui dall'art. 10, comma 7-sexies, del citato d.l. n. 121/2021;

 b) le conseguenze del mancato investimento da parte di altri investitori professionali, compresa la società Cassa depositi e prestiti S.p.a. in qualità di istituto nazionale di promozione e le società dalla stessa interamente partecipate direttamente o indirettamente, di risorse aggiuntive per almeno il 30% dell'ammontare della sottoscrizione del Ministero;

 c) le conseguenze del mancato rispetto, entro la data di riferimento, della soglia di cui all'art. 10, comma 7-sexies, ultimo periodo, d.l. n. 121/2021.

Il fondo di investimento, istituito dalla SGR (dotata di presidi organizzativi e di governance adeguati) ai sensi dell’art. 3, opera secondo le modalità previste dal successivo art. 4.

 

Leggi dopo