News

Rinvio del Codice della crisi e attività ispettiva delle imprese sociali: in G.U. i decreti

02 Maggio 2022 | Crisi d'impresa e insolvenza

Rinvio del c.c.i. Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 100 del 30 aprile il decreto legge 30 aprile 2022, n. 36, recante “Ulteriori misure urgenti per l'attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR)”.

Come anticipato in una precedente news, si prevede un ulteriore rinvio dell’entrata in vigore del codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, dal 16 maggio al 15 luglio: l’art. 42 del d.l., infatti, così recita:

“All'articolo 389 del Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza di cui al decreto legislativo 12 gennaio 2019, n. 14, sono apportate le seguenti modificazioni:

 a) al comma 1, le parole «16 maggio 2022» sono sostituite dalle seguenti: «15 luglio 2022» e le parole «ai commi 1-bis e» sono sostituite dalle seguenti: «al comma»;

 b) il comma 1-bis e' abrogato.”

 

 

Imprese sociali. Sempre sulla Gazzetta Ufficiale del 30 luglio è stato pubblicato il Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 29 marzo 2022, che ha definito forme, contenuti e modalità dell’attività ispettiva sulle imprese sociali, nonché il contributo per l’attività ispettiva da porre a loro carico e ha altresì individuato criteri, requisiti e procedure per il riconoscimento degli enti associativi tra imprese sociali, e le forme di vigilanza su tali enti da parte del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Anche in questo caso si rimanda alla precedente news.

Leggi dopo