News

Credito d’imposta per il rafforzamento patrimoniale: al via oggi le istanze per le società

A partire dalle ore 14.00 di oggi, 1° giugno 2021, è possibile trasmettere all’Agenzia delle Entrate le istanze per l’attribuzione del credito d’imposta per il rafforzamento patrimoniale in favore delle società conferitarie.

Ai sensi dell’art. 26 del d.l. n. 34/2020 (Decreto Rilancio), le società che hanno effettuato, tra il 20 maggio 2020 e il 31 dicembre 2020, conferimenti in denaro in esecuzione di aumenti di capitale deliberati ed eseguiti nel medesimo periodo, possono usufruire di un credito d’imposta pari al 20% dell’ammontare dei conferimenti medesimi (per un approfondimento sulla misura di cui all’art. 26: Signorelli, Il decreto Rilancio e il rafforzamento patrimoniale delle imprese di medie dimensioni, in questo portale).

 In particolare, le società conferitarie possono usufruire di un credito d’imposta per gli aumenti del proprio capitale: a seguito dell’approvazione del bilancio per l’esercizio 2020, è riconosciuto un credito d’imposta pari al 50% delle perdite eccedenti il 10% del patrimonio netto, al lordo delle perdite stesse, fino a concorrenza del 30% dell'aumento di capitale a pagamento deliberato dopo il 19 maggio 2020, con integrale versamento entro il 30 giugno 2021.

Le richieste vanno inviate in modalità telematica, utilizzando il software dell’Agenzia “CreditoRafforzamentoPatrimoniale”.

Leggi dopo