News

Consultazione OCSE sugli obblighi informativi nelle cripto-attività

25 Marzo 2022 | Cripto-attività

Maggior trasparenza e nuovi obblighi informativi per chi opera con le criptovalute: l’Ocse ha posto in consultazione il documento “Crypto-Asset Reporting Framework”, contenente una proposta di regolamentazione volta a implementare lo scambio di informazioni tra gli intermediari coinvolti nella circolazione di cripto-attività e le amministrazioni fiscali nazionali, fornendo al contempo uno standard internazionale per la raccolta e lo scambio automatico dei dati.

Gli obblighi informativi riguardano i crypto-asset che possono essere detenuti e trasferiti in modo decentralizzato, senza l’intervento di intermediari finanziari tradizionali (relevant crypto-asset), con esclusione delle valute digitali emesse dalle Banche centrali e delle critpo-attività “a circuito chiuso”, mentre destinatari degli obblighi di comunicazione dei dati all’Agenzia delle Entrate sono i soggetti, persone fisiche o società, che forniscono servizi di scambio, a livello professionale, tra criptovalute o tra critpo-attività e valute tradizionali. Il documento definisce anche le tipologie di dati che andranno raccolti e comunicati.

La consultazione si chiuderà il prossimo 22 aprile.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >