News

Composizione negoziata della crisi: firmato il decreto che predispone i test

01 Ottobre 2021 | Crisi d'impresa e insolvenza

È stato firmato il decreto dirigenziale, direttore generale degli affari interni 28 settembre 2021, con cui si recepisce il documento predisposto nell’ambito dei lavori della Commissione di studio istituita dalla Ministra della giustizia con decreto 22 aprile 2021, e che dà attuazione al procedimento di “Composizione negoziata per la soluzione della crisi d’impresa”, istituto con d.l. 24 agosto 2021, n. 118 (recante Misure urgenti in materia di crisi di impresa e di risanamento aziendale, nonchè ulteriori misure in materia di giustizia”, che ha anche ulteriormente posticipato l’entrata in vigore del Codice della crisi d’impresa, d.lgs. n. 14/2019).

Il decreto si compone di 5 sezioni:

  • Test pratico per la verifica della ragionevole perseguibilità del risanamento, volto a consentire una valutazione preliminare della complessità del risanamento attraverso il rapporto tra l’entità del debito che deve essere ristrutturato e quella dei flussi finanziari liberi che possono essere posti annualmente al suo servizio.
  • Check lista particolareggiata per la redazione del piano di risanamento per la analisi della sua coerenza.
  • Protocollo di conduzione della composizione negoziata, che reca la declinazione operativa delle prescrizioni normative contenute nel d.l.; esso, inoltre, recepisce le migliori pratiche per una soluzione concordata della crisi, da intendersi, pertanto, come buone prassi e non come precetti assoluti.
  • La formazione degli esperti: contiene le linee guida per una formazione unitaria di tutte le categorie professionali e dei manager: in essa sono indicati i temi che dovranno essere oggetto della formazione specifica degli esperti, a qualunque categoria gli stessi appartengano.
  • La piattaforma.

 

Leggi dopo