Giurisprudenza commentata

Ripianamento di debiti pregressi mediante l'erogazione di nuovo credito ipotecario

24 Febbraio 2021 |

Cass. Civ.

Mutuo

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Conclusioni |

 

L'operazione di "ripianamento" di debito a mezzo di nuovo "credito", che la banca già creditrice realizzi mediante accredito della somma su un conto corrente gravato di debito a carico del cliente, non integra gli estremi del contratto di mutuo, bensì quelli di una semplice modifica accessoria dell'obbligazione, come conseguente alla conclusione di un pactum de non petendo ad tempus.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >