Giurisprudenza commentata

Aumento di capitale e abuso della maggioranza

Sommario

Massima | Il caso | Le questioni giuridiche | Osservazioni | Conclusioni |

 

L'abuso del diritto di voto da parte del socio di maggioranza che determina l'annullabilità della deliberazione assembleare si configura allorché il socio eserciti consapevolmente il proprio diritto di voto in modo tale da ledere le prerogative degli altri soci senza perseguire alcun interesse sociale, in violazione del dovere di comportarsi secondo buona fede nell'esecuzione del contratto sociale.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >