Focus

Il governo societario delle banche: in consultazione le modifiche alle Disposizioni di Vigilanza della Banca d’Italia

29 Gennaio 2021 | , Intermediari finanziari

Sommario

Premessa | La revisione delle categorie entro le quali sono raggruppate le banche | L'introduzione di una quota di genere nella composizione degli organi di amministrazione e controllo delle banche | L'estensione delle attribuzioni dell'organo con funzione di supervisione strategica non delegabili | Individuazione dei profili da considerare nella definizione delle strategie aziendali | Definizione e promozione di standard etici | Introduzione dell'incompatibilità tra la funzione di Presidente del comitato rischi con quella di Presidente dell'organo con funzione di supervisione strategica o di altri comitati | Definizione della politica della gestione del dialogo da parte degli amministratori con gli azionisti | Definizione di un regolamento interno relativo agli amministratori indipendenti | Ampliamento dei poteri dei componenti del comitato per il controllo sulla gestione nel modello monistico | Altre proposte di modifica |

 

La Banca d’Italia ha posto in pubblica consultazione un documento con le proposte di modifiche alla Circolare n. 285/2013 di revisione delle Disposizioni di Vigilanza in materia di governo societario delle banche. Gli interventi rispondono all’esigenza di rafforzare, in linea con la CRD V, le norme esistenti in materia di organizzazione e governo societario, tenendo conto dei lavori in corso in ambito europeo sulla stessa materia (revisione delle linee guida dell’EBA) e assicurare anche un migliore coordinamento con altre discipline applicabili alle banche. La Consultazione terminerà il 22 febbraio 2021.

Leggi dopo