Casi e sentenze

La società non ha un interesse proprio alla sopravvivenza

 

Non è configurabile un interesse proprio della società alla sua sopravvivenza e in assenza di condotte fraudolente del socio di maggioranza, il socio dissenziente non può chiedere il risarcimento per il lamentato pregiudizio subito dall’ente per tutte le conseguenze fisiologiche della messa in liquidazione.

Leggi dopo