Casi e sentenze

Valida la nomina di una società di capitali quale amministratore di una s.r.l.

È ammissibile la nomina di una società di capitali quale amministratore di una s.r.l.: il sistema di amministrazione di tale tipologia sociale, caratterizzato da ampia flessibilità, consente oggi la previsione statutaria di meccanismi di individuazione e nomina dell’organo gestorio derogatori rispetto alla decisione dei soci prevista quale naturale negotii dall’art. 2475 c.c.

La liceità della nomina, quale amministratore di s.r.l., di una società di capitali appare suffragata anche dalla vigenza, nel nostro ordinamento, di norme europee che consentono, espressamente  o implicitamente, che una persona giuridica amministri altro ente collettivo.

Leggi dopo