Casi e sentenze

Conseguenze impositive del reddito presunto della società di comodo

19 Novembre 2018 |

Tribunale di Cuneo

Società di comodo

Il reddito presunto della società di comodo, dichiarato ai sensi dell’art. 30, l. n. 724/94, non è soggetto a contribuzione Inps da parte del socio iscritto alle Gestioni artigiani e commercianti, ex art. 1, comma 1, l. n. 233/1990, in quanto deve ritenersi illegittima la pura e semplice trasposizione dei fini erariali o tributari nei fini contributivi.

Leggi dopo