Casi e sentenze

Banca condannata al risarcimento per irregolarità sui derivati

19 Settembre 2016 |

Tribunale di Milano

Derivati

In seguito all’accertamento di diverse criticità del contratto finanziario di Interest Rate Swap e, in particolare, della mancanza di funzione di piena copertura da parte dell’operazione in strumenti derivati e della presenza di commissioni occulte in danno alla società investitrice di rilevante ammontare, unitamente al fatto che la banca aveva proposto al cliente un contratto quadro privo dell’indicazione esplicita di un elemento essenziale qual è il mark to market al momento della sua stipula e perfino del metodo di calcolo del medesimo, il tribunale ha affermato la responsabilità extracontrattuale della banca e ha riconosciuto all’investitore il risarcimento di tutti i danni subiti, corrispondenti esattamente ai differenziali maturati e corrisposti, nonostante abbia al contempo confermato la classificazione dell’investitore quale operatore qualificato.

Leggi dopo