Autorità e Prassi

Fintech: l’ABI lancia lo Spunta Project blockchain

L’ABI avvia un progetto per applicare la blockchain ai processi interbancari.

La sperimentazione, coordinata da ABI Lab e attualmente in fase di pre-produzione, prevede di introdurre la nuova tecnologia distribuita nella spunta interbancaria, che verifica la corrispondenza delle attività che interessano due banche diverse. L’obiettivo è quello della riconciliazione dei flussi.

La scelta della spunta bancaria quale campo di azione del progetto, è dettata da ragioni pratiche operative, tra cui la natura di processo bancario basato su registri bilaterali, che genera un basso impatto sull’attività complessiva bancaria, è caratterizzato da modalità operative non avanzate, con un basso livello di standardizzazione. Molti i benefici che ci si aspetta dall’utilizzo della blockchain: l’esecuzione del riscontro automatico tra transazioni non corrispondenti, eseguita sulla base di un algoritmo condiviso; la standardizzazione del processo e del canale di comunicazione unico; la visibilità sulle transazioni delle parti.

Sono stati effettuati i primi test della piattaforma Dlt (Distributed ledger technology); verrà creato un simulatore di dati, che genererà volumi di movimenti su un’operatività di 365 giorni, al dine di testare la robustezza della piattaforma e il comportamento complessivo.

Attualmente 18 banche, che rappresentano il 78% delle realtà bancarie italiane, partecipano alla sperimentazione.

 

Leggi dopo