Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

La durata dell’esercizio sociale nelle s.r.l. semplificate

30 Settembre 2016 | di Alberto Molgora

S.r.l. semplificata

Con riferimento all'atto costitutivo di una società a responsabilità limitata semplificata dove non si contemplano norme di regolamentazione del bilancio di esercizio, la durata dell'esercizio sociale è obbligatoriamente corrispondente ad un anno di calendario dal momento della costituzione o possiamo far corrispondere la durata all'esercizio solare?

Leggi dopo

Concordato con riserva: doveri del commissario giudiziale

20 Settembre 2016 | di Alberto Molgora

Concordato con riserva

In ipotesi di concordato cd. con “riserva” ex art. 161, comma 6, l. fall., quali sono i principali adempimenti cui è tenuto il Commissario Giudiziale, ove eventualmente già nominato, nelle more della presentazione del piano e della proposta da parte del debitore?

Leggi dopo

Beneficium excussionis in favore del socio illimitatamente responsabile

14 Settembre 2016 | di Lorenzo Balestra

Responsabilità dei soci di società di persone per le obbligazioni sociali

Come si configura l'opposizione del socio di società di persone illimitatamente responsabile avverso il precetto notificatogli dal creditore sociale sulla base del titolo esecutivo giudiziale formatosi nei confronti della società, con la quale si fa valere la mancata osservanza dell'art. 2304 c.c. (ossia la preventiva escussione del patrimonio sociale)?

Leggi dopo

S.n.c. si trasforma in s.r.l.: può iscriversi alla sezione speciale delle start up innovative?

08 Settembre 2016 | di Elena Fregonara

Start up innovativa

Una s.r.l. in possesso di tutti i requisiti per l’iscrizione alla sezione speciale del Registro delle Imprese riservata alle start up innovative, può godere del relativo regime agevolativo anche laddove sia il frutto della trasformazione di una preesistente s.n.c.?

Leggi dopo

Notificazione a società non aventi personalità giuridica, ad associazioni non riconosciute e comitati

02 Settembre 2016 | di Sergio Matteini Chiari

Associazioni non riconosciute

In quale luogo deve essere eseguita la notifica nei confronti delle società non aventi personalità giuridica, alle associazioni non riconosciute ed ai comitati?

Leggi dopo

Impresa individuale: sede principale e sedi secondarie

10 Agosto 2016 | di Maurizio Stella

Sede sociale

Se l'impresa individuale ha sede in un certo comune, come dichiarato anche all’Agenzia delle entrate, ma ha iniziato l’attività presso un’unità locale posta in una diversa provincia, può mantenere la sede nel comune sopra indicato?

Leggi dopo

Compensi dei familiari dell’imprenditore: se e quando dedurli

02 Agosto 2016 | di Filippo Mangiapane

Impresa individuale

Deduzione del reddito d’impresa o di lavoro autonomo dei costi di lavoro dipendente. Quali sono le regole e i limiti per la deducibilità dei compensi (e contributi) per il lavoro dei dipendenti di una società o ditta individuale aventi grado di parentela con il legale rappresentante o con il titolare della ditta? E nel caso di compensi ai familiari del professionista?

Leggi dopo

PMI innovative e obbligo di certificazione del bilancio

27 Luglio 2016 | di Valentina Pellicciari

PMI innovativa

In tema di PMI innovative, l’obbligo di certificazione del bilancio, sancito dall’art. 4, comma 1, lett. b), del D.L. n. 3/2015 nasce in sede di approvazione del bilancio stesso?

Leggi dopo

S.r.l.: sopravvenuta unipersonalità e responsabilità

29 Giugno 2016 | di Maurizio Stella

Società unipersonale

Nel corso del 2009 sopravveniva l'unipersonalità di una s.r.l. che provvedeva ad effettuare la pubblicità solo nel 2014. Nelle more della sopravvenuta unipersonalità, veniva depositata sentenza di condanna in danno alla s.r.l. per un illecito commesso quando ancora non era unipersonale. Il socio unico risponde per le conseguenti obbligazioni?

Leggi dopo

Società in liquidazione: cancellazione o fallimento in proprio?

22 Giugno 2016 | di Enrico Civerra

Liquidazione di società di capitali

Cancellazione dal Registro delle imprese di società in liquidazione, con crediti inesigibili, incapace di provvedere al pagamento dei debiti residui e priva di patrimonio: si chiede se un fallimento in proprio, trascorsi ormai cinque anni dalla cessazione dell’attività, potrebbe migliorare la situazione per i creditori sociali che mai hanno fatto istanze di fallimento o promosso azioni.

Leggi dopo

Pagine