News

News

Assegnazione beni ai soci per le società poste in liquidazione nel 2016

03 Maggio 2017 | di La Redazione

Agenzia delle Entrate

Società di persone

Con la Risoluzione n. 54 del 2 maggio, l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti sulle modalità con cui le società di persone poste in liquidazione nel corso del 2016 possono accedere all’assegnazione agevolata dei beni ai soci, senza indicare gli importi relativi nel modello di dichiarazione Unico 2016.

Leggi dopo

Scomputo delle perdite: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

02 Maggio 2017 | di La Redazione

Agenzia delle Entrate

Bilancio consolidato

La circolare n. 15 dell’Agenzia delle Entrate, pubblicata il 28 aprile scorso, fornisce chiarimenti sullo scomputo delle perdite nei procedimenti di accertamento, ordinario e in adesione.

Leggi dopo

Il Cdm approva due ddl di delegazione europea e attua le direttive Mifid II e Mifir

02 Maggio 2017 | di La Redazione

Strumenti finanziari partecipativi

Nel Consiglio dei Ministri n. 25 del 28 aprile scorso, il Governo ha approvato, in esame definitivo, due disegni di legge, nonché, in esame preliminare, un decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/65/UE relativa ai mercati degli strumenti finanziari (cosiddetta MiFID II) e di adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 600/2014 sulla stessa materia (cosiddetto MiFIR).

Leggi dopo

Il contratto di investimento esige anche la sottoscrizione ad substantiam dell’intermediario?

28 Aprile 2017 | di La Redazione

Cass. Civ.

Intermediari finanziari

La Cassazione rimette alle Sezioni Unite la questione relativa al requisito della forma scritta del contratto quadro di investimento, chiedendo se sia necessaria, a norma dell’art. 23 D.Lgs. n. 58/1998, anche la sottoscrizione dell’intermediario, oltre a quella dell’investitore.

Leggi dopo

Competenti le sezioni specializzate per le controversie su patti parasociali, anche atipici

26 Aprile 2017 | di La Redazione

Cass. Civ.

Patti parasociali

Sussiste la competenza delle Sezioni specializzate in materia di impresa per una controversia relativa ad un patto parasociale atipico.

Leggi dopo

In G.U. la manovra correttiva: le novità in materia societaria

26 Aprile 2017 | di La Redazione

D.L. n. 50/2017

PMI innovativa

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 95 del 24 aprile 2017, il testo della manovra correttiva approvata dal Governo (D.L. 24 aprile 2017, n. 50), immediatamente in vigore.

Leggi dopo

Abusiva concessione di credito all’impresa in crisi: la responsabilità concorrente della banca

21 Aprile 2017 | di La Redazione

Cass. Civ.

Azioni di creditori e organi di procedure concorsuali verso amministratori

Il curatore del fallimento di una società è legittimato ad agire, ex artt. 146 l. fall. e 2393 c.c., nei confronti della banca, ove risulti che questa sia responsabile, in solido con gli amministratori, per il danno cagionato alla società fallita dall’abusivo ricorso al credito.

Leggi dopo

Anche l’amministratore subentrato risponde dell’omesso versamento Iva

20 Aprile 2017 | di La Redazione

Cass. Pen.

Reati tributari

Nel caso di successione nella carica di amministratore di società di capitali, in un momento successivo alla presentazione della dichiarazione di imposta e prima della scadenza del termine fissato per l’adempimento dell’obbligo tributario di versamento, sussiste la responsabilità, per il reato di omesso versamento Iva, dell’amministratore subentrato.

Leggi dopo

Online il rapporto periodico sulle start up innovative

17 Aprile 2017 | di La Redazione

Start up innovativa

Il MISE ha pubblicato il consueto rapporto trimestrale sulle start up innovative: nel primo trimestre 2017 risultano iscritte alla sezione speciale del Registro delle imprese 6880 società (+2% rispetto al IV trimestre 2016).

Leggi dopo

Sì all’interpretazione estensiva del patto parasociale di nomina degli amministratori

14 Aprile 2017 | di La Redazione

Cass. Civ.

Patti parasociali

Un patto parasociale che preveda la facoltà per i soci di nominare gli amministratori in caso di decesso e revoca dei precedenti, può essere interpretato estensivamente nel senso di consentire tale facoltà anche nel caso di dimissioni volontarie, se ciò risulta giustificato dalla volontà delle parti.

Leggi dopo

Pagine