News

News

Nuova disciplina degli investimenti in start up innovative

12 Aprile 2016 | di La Redazione

MEF, Decreto 25 febbraio 2016_G.U. 11 aprile 2016, n. 84.pdf

Start up innovativa

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di ieri il Decreto Ministeriale 25 febbraio 2016 che disciplina il sistema di detrazioni previsto a favore di chi effettua investimenti agevolati in una o più start up innovative.

Leggi dopo

Fusione transfrontaliera e titoli azionari: qual è la legge applicabile?

11 Aprile 2016 | di La Redazione

Corte di Giustizia UE

Fusione transfrontaliera

Con la sentenza depositata il 7 aprile scorso e relativa alla causa C-483/14, la Corte di Giustizia risolve la questione interpretativa relativa alla legge applicabile ai contratti di prestito in caso di fusione per incorporazione transfrontaliera.

Leggi dopo

Osservatorio sulla Cassazione - Marzo 2016

08 Aprile 2016 | di La Redazione

Società di capitali

Torna l'appuntamento mensile con l'Osservatorio, una selezione delle più interessanti sentenze della Corte di Cassazione depositate nel mese di marzo.

Leggi dopo

Il Senato approva la conversione del D.L. banche

07 Aprile 2016 | di La Redazione

Ddl 2298.pdf

Crisi bancarie

Nel pomeriggio di ieri, il Senato ha definitivamente approvato il disegno di legge n. 2298 di conversione, con modificazioni, del D.L. n. 18/2016 recante misure urgenti per la riforma delle banche di credito cooperativo, la garanzia sulla cartolarizzazione delle sofferenze, il regime fiscale relativo alle procedure di crisi e la gestione collettiva del risparmio.

Leggi dopo

L'appropriazione indebita non esclude la bancarotta

06 Aprile 2016 | di La Redazione

Cass. Pen.

Reati fallimentari

Con la sentenza n. 13399/2016 la Corte di Cassazione ribadisce che la pronuncia definitiva per il reato di appropriazione indebita previsto dall’art. 646 c.p. non rende improcedibile la bancarotta fraudolenta, né tantomeno contrasta con il principio del ne bis in idem, determinando invece l’assorbimento dell’appropriazione indebita nell’imputazione di bancarotta fraudolenta ex art. 84 c.p.

Leggi dopo

Presupposti per la risoluzione del concordato fallimentare

04 Aprile 2016 | di La Redazione

Cass. Civ.

Concordato fallimentare

Il termine annuale previsto dall’art. 137 l. fall. per il ricorso per la risoluzione del concordato fallimentare decorre dalla data di scadenza fissata per l’ultimo pagamento, mentre laddove questa non sia stata determinata il dies a quo è individuato nel momento dell’esaurimento delle operazioni di liquidazione.

Leggi dopo

Nuovo Regolamento sul marchio dell’Unione europea

04 Aprile 2016 | di La Redazione

Marchi e brevetti

È entrato in vigore lo scorso 23 marzo il nuovo Regolamento europeo 2015/2424 in tema di marchi che, tra le diverse novità introdotte, sostituisce ogni riferimento al marchio comunitario con il concetto di marchio dell’Unione europea adattando così la terminologia al Trattato di Lisbona.

Leggi dopo

Prospettive economico-finanziarie nelle s.r.l. semplificate

01 Aprile 2016 | di La Redazione

S.r.l. semplificata

La Fondazione nazionale dei commercialisti ha pubblicato sul proprio sito un documento dal titolo “La prospettiva economica e finanziaria nelle s.r.l.s.: brevi considerazioni propositive”.

Leggi dopo

Verbali e procedure del collegio sindacale

01 Aprile 2016 | di La Redazione

Collegio sindacale di s.p.a.: funzionamento

Il Consiglio Nazionale dei dottori commercialisti ha pubblicato un nuovo documento, contenente 55 bozze di verbali, con relative dichiarazioni e procedure, allo scopo di orientare l’attività del collegio sindacale nello svolgimento delle attività di vigilanza sulla governance societaria, in prossimità della scadenza dei bilanci 2015.

Leggi dopo

La conferma delle Sezioni Unite: il falso valutativo è punibile

01 Aprile 2016 | di La Redazione

Cass. Pen., informativa provvisoria n. 7.pdf

False comunicazioni sociali

La risposta delle Sezioni Unite Penali è arrivata nel tardo pomeriggio di ieri, 31 marzo, con l’informazione provvisoria n. 7. Viene così respinta la tesi della abrogazione: il delitto di false comunicazioni sociali resta punibile anche con riguardo all’esposizione o all’omissione di fatti oggetto di valutazione.

Leggi dopo

Pagine