News

News

Pubblicata la Legge di Stabilità 2016

31 Dicembre 2015 | di La Redazione

L. 28 dicembre 2015, n. 208

Società di capitali

E' stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 30/12/2015, supplemento ordinario n. 70, la legge n. 208/2015, c.d. Legge di Stabilità 2016.

Leggi dopo

Il decreto di ammissione a concordato è comparabile alla sentenza di fallimento ai fini dell'accertamento della bancarotta

30 Dicembre 2015 | di La Redazione

Cass. Pen.

Bancarotta fraudolenta

Ai fini della configurabilità dei reati di bancarotta, il decreto di ammissione al concordato preventivo è da ritenersi equiparato alla sentenza di fallimento, e si deve fare riferimento alla data del decreto per valutare la rilevanza di eventuali restituzioni effettuate dei beni distratti.

Leggi dopo

L’imprenditore può rispondere per concorrenza sleale anche per fatti lesivi posti in essere da un terzo

28 Dicembre 2015 | di La Redazione

Cass. Civ.

Manipolazione del mercato

L'imprenditore e un soggetto terzo sono solidalmente responsabili per atti di concorrenza sleale, quando il terzo che ha posto in essere la condotta sleale agisca per conto dell'imprenditore o comunque in collegamento con lo stesso.

Leggi dopo

Reati fiscali: il socio amministratore di s.n.c. non è (sempre) l’unico colpevole

23 Dicembre 2015 | di La Redazione

Cass. Pen.

S.N.C.

La sottoscrizione della dichiarazione fiscale da parte di un socio amministratore di una s.n.c. non esonera automaticamente gli altri soci amministratori dalle eventuali responsabilità fiscali, occorrendo a tal fine un’analisi concreta dell’organigramma della società e dell’apporto causale fornito dagli altri soci alla condotta penalmente rilevante. Così si è espressa la Corte di Cassazione con la sentenza n. 50201 depositata il 22 dicembre 2015.

Leggi dopo

Il Senato approva definitivamente la Legge di stabilità 2016

23 Dicembre 2015 | di La Redazione

Società di capitali

Nella seduta del 22 dicembre, l’Assemblea di Palazzo Madama ha approvato con 162 voti favorevoli e 125 contrari, il disegno di legge di stabilità 2016 come licenziato dalla Camera.

Leggi dopo

Dal CNDCEC le Linee Guida all’applicazione degli ISA Italia

22 Dicembre 2015 | di La Redazione

CNDCEC

CNDCEC, Linee guida 21 dicembre 2015.pdf

Bilancio d'esercizio

Sono state pubblicate sul sito del CNDCEC le Linee Guida dal titolo: “L’applicazione dei principi di revisione internazionali (ISA Italia) alle imprese di dimensioni minori”. Il testo fa seguito all’entrata in vigore degli ISA Italia a partire dal 1° gennaio 2015 e, aggiornando un precedente documento del 2012, offre un quadro completo ed esemplificativo del processo di revisione contabile.

Leggi dopo

Il sindaco inerte concorre nella bancarotta causata dagli amministratori

21 Dicembre 2015 | di La Redazione

Cass. Pen.

Bancarotta fraudolenta

L’inerzia del sindaco di fronte agli atti illeciti compiuti dagli amministratori configura un contributo causale al configurarsi del reato di bancarotta.

Leggi dopo

Saggio di interesse legale allo 0,2% per il 2016

21 Dicembre 2015 | di La Redazione

Ministero dell'Economia e delle Finanze

Contratti bancari nell'impresa

Il D.M. 11 dicembre 2015 del Ministro dell'Economia e delle Finanze, pubblicato sulla G.U. n. 291 del 15 dicembre scorso, prevede una riduzione del saggio degli interessi legali che passa così dallo 0,5% allo 0,2%.

Leggi dopo

Più di 5000 le start up innovative in Italia

17 Dicembre 2015 | di La Redazione

Start up innovativa

Superano quota 5.000 le Start Up innovative iscritte alla sezione speciale del Registro delle Imprese. Secondo il MISE, che ha fornito i numeri con un comunicato del 16 dicembre, il dato trasmette la dimensione di un fenomeno in piena espansione che sembra aver piantato radici profonde nel panorama produttivo nazionale.

Leggi dopo

Bancarotta per distrazione: il reato non sussiste se la società ha a disposizione altre risorse

17 Dicembre 2015 | di La Redazione

Cass. Pen.

Reati fallimentari

Con la sentenza n. 49622 depositata il 16 dicembre scorso, la Corte di Cassazione ribadisce come il reato di bancarotta fraudolenta patrimoniale si configuri quale reato di pericolo concreto, aggiungendo che tale fattispecie delittuosa non può essere contestata all’amministratore che impoverisca la società di risorse enormi quando questa abbia comunque a disposizione risorse ben più rilevanti idonee a fornire garanzia per eventuali pretese creditorie.

Leggi dopo

Pagine