News

News

Azione di responsabilità del curatore: le S.U. chiariscono come va liquidato il danno

21 Maggio 2015 | di La Redazione

Cass. Civ.

Azioni di creditori e organi di procedure concorsuali verso amministratori

Nell’azione di responsabilità promossa dal curatore nei confronti dell’amministratore di una società fallita, la liquidazione del danno risarcibile dev’essere operata avuto riguardo agli specifici inadempimenti dell’amministratore, che l’attore ha l’onere di allegare, al fine di verificare il nesso causale tra gli inadempimenti e il danno lamentato. È questo il principio affermato dalle Sezioni Unite, con la sentenza n. 9100 depositata il 6 maggio.

Leggi dopo

L’amministratore che non comunica la cessazione della propria carica non è punibile per l’omissione

21 Maggio 2015 | di La Redazione

Cass. Pen.

Reati fallimentari

La Cassazione (sentenza n. 20440/2015) si è espressa sul caso di un imprenditore che era stato condannato, tra gli altri motivi, perché non aveva comunicato ai creditori di non essere più l’amministratore della società.

Leggi dopo

Bilanci d’esercizio, il CdM avvia la revisione

19 Maggio 2015 | di La Redazione

Bilancio d'esercizio

Approvato dal Governo in prima lettura uno schema di decreto legislativo che modifica la normativa del bilancio di esercizio e di quello consolidato per le società di capitali. Così l’Italia si adegua alle disposizioni comunitarie contenute nella direttiva 2013/34/UE.

Leggi dopo

Il termine di seconda convocazione dell'assemblea secondo la FNC

18 Maggio 2015 | di La Redazione

Fondazione Nazionale Commercialisti

Approvazione del bilancio

La Fondazione Nazionale dei Commercialisti ha pubblicato un approfondimento che affronta la tematica del termine di seconda convocazione dell’assemblea. È legittimo, si domanda la Fondazione, prevedere e/o spostare la seconda convocazione dell'assemblea di bilancio oltre il termine di 120 (oppure se previsto dallo statuto, 180) giorni dalla chiusura dell'esercizio sociale?

Leggi dopo

Irregolarità contabili della precedente gestione societaria? Può risponderne il nuovo amministratore, non la società di revisione

08 Maggio 2015 | di La Redazione

Cass. Civ.

Azioni di creditori e organi di procedure concorsuali verso amministratori

È soggetto all’azione sociale di responsabilità, promossa dal curatore fallimentare, l’amministratore che abbia omesso di ripristinare la corretta amministrazione della società, anche se le irregolarità contabili sono ascrivibili al precedente c.d.a.

Leggi dopo

Niente bancarotta fraudolenta se c’è negligenza nella contabilità

06 Maggio 2015 | di La Redazione

Cass. Pen.

Bancarotta fraudolenta

Per bancarotta fraudolenta si intende laddove sussista un intento di sottrarre le scritture contabili per rendere impossibile ricostruire il patrimonio: lo ricorda la Cassazione con sentenza n. 18146/2015.

Leggi dopo

Recesso del socio, la FNC approfondisce sulla valutazione della partecipazione

04 Maggio 2015 | di La Redazione

Fondazione Nazionale Commercialisti

Diritto di recesso nella s.p.a.

Con Documento del 30 aprile la Fondazione Nazionale dei Commercialisti elabora e diffonde uno studio analitico della “Valutazione della partecipazione del socio recedente” distinguendo le ipotesi a seconda che si tratti di socio di s.r.l. o di s.p.a. quotate e non quotate.

Leggi dopo

Erogazioni alle ONLUS, più libertà di scelta se non si opta per la deduzione del 10%

30 Aprile 2015 | di La Redazione

Onlus

Tra i temi affrontati dall’Agenzia delle Entrate nella Circolare n. 17/E, anche i limiti alla scelta di dedurre o detrarre, ovvero dedurre e detrarre, le liberalità a favore delle ONLUS, anche in relazione a beneficiari diversi.

Leggi dopo

Non quotate: gli occhi del CNDCEC sulla riforma della rendicontazione finanziaria

27 Aprile 2015 | di La Redazione

Bilancio d'esercizio

Molte le osservazioni inviate dal CNDCEC alla consultazione pubblica aperta dal MEF sull’attuazione della direttiva 2013/34/EU del Parlamento europeo e del Consiglio del 26 giugno 2013, inerente ai bilanci d’esercizio, ai bilanci consolidati e alle relative relazioni di talune tipologie di imprese.

Leggi dopo

XBRL: ecco a chi non si applica

23 Aprile 2015 | di La Redazione

Bilancio d'esercizio

Non tutte le società sono tenute all’applicazione del formato XBRL per il deposito del bilancio. Assonime nella sua Circolare diffusa nei giorni scorsi, ha fornito un utile elenco dei soggetti esclusi: fra questi anche gli enti che pur possedendo i requisiti, sono controllati da società che sono esonerate dall’obbligo.

Leggi dopo

Pagine