News

News

La nozione di insolvenza ai fini della segnalazione alla Centrale Rischi non coincide con quella di insolvenza fallimentare

02 Febbraio 2015 | di La Redazione

Cass. Civ.

Fallimento

La definizione di insolvenza rilevante ai fini della segnalazione a sofferenza alla Centrale Rischi deve considerarsi autonoma rispetto a quella di cui all’art. 5 l. fall. Ai fini della segnalazione, pertanto, è sufficiente una valutazione negativa della situazione patrimoniale, apprezzata come deficitaria, senza che sia necessario un riferimento a concetti di incapienza o di definitiva irrecuperabilità del credito.

Leggi dopo

Niente imposta per l’associato in partecipazione che si limita a condividere i servizi

30 Gennaio 2015 | di La Redazione

Cass. Civ.

Associazione in partecipazione

La partecipazione a un’associazione professionale non determina l’automatica soggezione ad IRAP, anche se l’associazione mette a disposizione immobili, attrezzature e personale dipendente. Così sancisce la Cassazione, riconoscendo il diritto al rimborso dell’associato, nella sentenza n. 1662/2015.

Leggi dopo

OIC, pubblicato il nuovo principio contabile 24 in tema di immobilizzazioni immateriali

29 Gennaio 2015 | di La Redazione

Organismo italiano di contabilità

Pubblicata ieri la nuova versione del principio contabile OIC 24 in tema di immobilizzazioni immateriali, che si applicherà ai bilanci chiusi a partire dal 31 dicembre 2014.

Leggi dopo

Immobilizzazioni immateriali: pubblicato il principio contabile OIC 24

29 Gennaio 2015 | di La Redazione

Immobilizzazioni immateriali

L’Organismo Italiano di Contabilità ha pubblicato, in data 28 gennaio, la nuova versione del principio contabile OIC 24 in materia di immobilizzazioni materiali.

Leggi dopo

Principi di attestazione dei piani di risanamento. Next step … il vaglio dei commercialisti

27 Gennaio 2015 | di La Redazione

Piani di risanamento

I “Principi di attestazione dei piani di risanamento” passano ora nelle mani degli Ordini territoriali. Il documento, la cui prima bozza era stata resa pubblica il 14 marzo 2014 (si veda la news: Principi di attestazione dei piani di risanamento. Pubblicata la prima bozza), era stato validato il 3 settembre 2014 dal CNDEC e presentato il 4 novembre 2014 nel corso di un convegno nazionale, ed è stato ora inviato ai Presidenti dei Consigli degli Ordini dei dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili affinché essi possano contribuire alla sua stesura definitiva attraverso contributi ed osservazioni provenienti dai professionisti di tutti i territori per essere affinato con le esperienze maturate sul campo.

Leggi dopo

Conferimento di impresa individuale in s.r.l. unipersonale: il MISE chiarisce

21 Gennaio 2015 | di La Redazione

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Parere 19 gennaio 2014 prot. n. 6057.pdf

Trasformazione eterogenea

Il conferimento dell’intera azienda avente ad oggetto attività innovativa ad alto valore tecnologico in una società unipersonale, di cui il conferente sia unico socio, contempla, alla luce dell’esegesi del Decreto Sviluppo (D.L. n. 179/2012), un’ipotesi di trasformazione atipica eterogenea. Così il Ministero dello Sviluppo Economico nel recente Parere prot. n. 6057.

Leggi dopo

Dal Governo via libera al Decreto Investment Compact: misure per investimenti e sistema bancario

21 Gennaio 2015 | di La Redazione

Società di capitali

Nel Consiglio dei Ministri n. 45 del 20 gennaio scorso il Governo ha approvato il decreto legge contenente disposizioni urgenti per il sistema bancario e gli investimenti.

Leggi dopo

Il conferimento d’azienda ad impresa individuale non preclude il fallimento della società

20 Gennaio 2015 | di La Redazione

Cass. Civ.

Conferimento d’azienda

La nascita di un’impresa individuale, cui quella collettiva trasferisca il proprio patrimonio, non preclude il fallimento della società entro l’anno dalla sua cancellazione dal Registro delle imprese.

Leggi dopo

No al sequestro dei beni sociali se manca la prova dello “schermo fittizio”

19 Gennaio 2015 | di La Redazione

Cass. Pen.

Confische

Buone notizie per i ricorsi avanzati verso le ordinanze di sequestro preventivo dei beni sociali: la Cassazione, applicando retroattivamente il principio espresso dalle Sezioni Unite, annulla i provvedimenti (precedenti) che dispongono la misura senza fornire la nuova e richiesta prova della natura fittizia della società. Così si è espressa la Corte nella sentenza n. 1736/2015.

Leggi dopo

Niente falso in atto pubblico per il bilancio depositato al Registro Imprese

15 Gennaio 2015 | di La Redazione

Cass. Pen.

Approvazione del bilancio

Non si commette alcun reato a depositare presso il Registro Imprese dei bilanci non formalmente approvati, con allegati i verbali di assemblee che “in effetti” non si sono svolte. Né l’amministratore della società, né i funzionari della Camera di Commercio che ricevevano il deposito rispondono della falsità. Così decide la Corte di Cassazione nella sentenza n. 1205/2015.

Leggi dopo

Pagine