News

News

Approvato il decreto Semplificazioni 2019: le novità per le PMI

13 Dicembre 2018 | di La Redazione

PMI

Il Consiglio dei Ministri, nella seduta n. 32 del 12 dicembre, ha approvato il decreto Semplificazioni 2019, recante “disposizioni urgenti in materia di semplificazione e sostegno per i cittadini, le imprese e la pubblica amministrazione”.

Leggi dopo

Contrasto all’elusione fiscale: recepita la Direttiva ATAD

12 Dicembre 2018 | di La Redazione

Abuso del diritto

Il Consiglio dei Ministri n. 29, nella seduta del 28 novembre scorso, ha approvato il decreto legislativo di recepimento della Direttiva ATAD (Anti Tax Avoidance Directive), in attuazione della legge di delegazione europea n. 163/2017.

Leggi dopo

Anche gli enti del Terzo Settore possono costituire patrimoni destinati

12 Dicembre 2018 | di La Redazione

Patrimoni destinati ad uno specifico affare

Il Consiglio Nazionale del Notariato ha pubblicato lo studio n. 102/2018/I, dedicato a “La costituzione di patrimoni destinati ad uno specifico affare da parte degli enti del Terzo Settore”.

Leggi dopo

Osservatorio sulla Cassazione – Novembre 2018

11 Dicembre 2018 | di La Redazione

Società di capitali

Torna l'appuntamento mensile con l'Osservatorio, una selezione delle più interessanti sentenze di legittimità depositate nel mese di Novembre.

Leggi dopo

Controversia su derivati, cessione del credito e legittimazione ad agire nei confronti della Banca

11 Dicembre 2018 | di La Redazione

Cass. Civ.

Derivati

Il cessionario di un credito risarcitorio futuro, nascente da responsabilità contrattuale dell’intermediario , avente a fondamento i contratti relativi a strumenti derivati, è legittimato ad agire contro la banca anche se non è stata avviata una controversia giudiziaria, purchè la controversia fosse già in atto tra le parti.

Leggi dopo

Ne bis in idem: dopo l’assoluzione penale stop alle sanzioni amministrative per insider trading

10 Dicembre 2018 | di La Redazione

Cass. Civ.

Insider trading (abuso di informazioni privilegiate)

In tema di abuso di informazioni privilegiate, in presenza di una sentenza penale di assoluzione perché il fatto non sussiste, non si può procedere con il procedimento amministrativo volto a irrogare sanzioni Consob, ex art. 187-bis TUF, perché ciò violerebbe il divieto di bis in idem, ed anzi può darsi diretta e immediata applicazione al disposto dell’art. 50 CDFUE, senza che tale applicazione risulti in conflitto con il disposto di norme di diritto interno.

Leggi dopo

In consultazione lo schema di direttiva sulla separazione contabile per le società partecipate

10 Dicembre 2018 | di La Redazione

Società partecipate

La “Struttura di monitoraggio sulle partecipazioni pubbliche” del Ministero dell’Economia e delle Finanze- Dipartimento del Tesoro, ha posto in consultazione lo schema di direttiva per la separazione contabile, ai sensi dell’art. 15, comma 2, d.lgs. n. 175/2016 (Tusp).

Leggi dopo

Bancarotta: la Corte Costituzionale sull’automatismo delle pene accessorie decennali

06 Dicembre 2018 | di La Redazione

Corte Cost.

Bancarotta fraudolenta

È incostituzionale la previsione di pene accessorie di durata fissa decennale (inabilitazione all’esercizio di una impresa commerciale e incapacità di esercitare uffici direttivi nelle imprese) per tutti coloro che siano condannati per bancarotta fraudolenta.

Leggi dopo

Riapertura del bando Marchi+3: il Mise sostiene le PMI

05 Dicembre 2018 | di La Redazione

Marchi

Sostegno alle PMI nella registrazione del proprio marchio a livello europeo ed internazionale: è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 281 del 3 dicembre 2018 il Comunicato relativo al rifinanziamento del programma di agevolazioni alle imprese per favorire la registrazione di marchi dell'Unione europea ed internazionali - Marchi+3

Leggi dopo

La sorte del versamento per un aumento di capitale mai avvenuto: tra restituzione e postergazione

04 Dicembre 2018 | di La Redazione

Cass. Civ.

Apporti in conto capitale, a fondo perduto e a copertura perdite

Il socio che abbia effettuato un versamento in favore della società, in conto futuro aumento di capitale, ha diritto alla restituzione se l’aumento di capitale non viene effettivamente deliberato, ma dalla provvisorietà del versamento non discende in via automatica l’applicazione del principio di cui all’art. 2467 c.c.: perché vi sia postergazione occorre provare la funzione di finanziamento della dazione del socio.

Leggi dopo

Pagine