News

News su Responsabilità amministrativa degli enti ex d.lgs. 231/2001

In vigore la disciplina del whistleblowing: da rivedere i modelli 231

05 Gennaio 2018 | di La Redazione

Responsabilità amministrativa degli enti ex d.lgs. 231/2001

È entrata in vigore lo scorso 29 dicembre la legge n. 179/2017 (in G.U. n. 291 del 14 dicembre 2017) che introduce nel nostro ordinamento “disposizioni a tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell’ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato”: il c.d. whistleblowing.

Leggi dopo

Sanzione ex 231 alla società anche se cade il reato presupposto di corruzione

26 Ottobre 2017 | di La Redazione

Cass. Pen.

Responsabilità amministrativa degli enti ex d.lgs. 231/2001

L’assoluzione di un funzionario pubblico, accusato del delitto di corruzione, non fa venir meno automaticamente la sanzione amministrativa da reato, ex D.Lgs. n. 231/2001, a carico della società che ha tratto vantaggio dalla condotta illecita, e ciò in quanto il criterio imputativo non è fondato esclusivamente su una responsabilità “di rimbalzo” dell’ente rispetto a quella della persona fisica.

Leggi dopo

Modello 231 nell’approfondimento della Fondazione Nazionale

07 Settembre 2016 | di La Redazione

FNC, Modello 231, Annalisa De Vivo.pdf

Responsabilità amministrativa degli enti ex d.lgs. 231/2001

La Fondazione Nazionale dei Commercialisti ha pubblicato un approfondimento di Annalisa De Vivo che passa in rassegna la riforma del terzo settore e gli orientamenti dell’ANAC.

Leggi dopo

D.Lgs. 231/2001: profitto rilevante e condotte riparatorie

18 Marzo 2016 | di La Redazione

Cass. Pen.

Responsabilità amministrativa degli enti ex d.lgs. 231/2001

Con la sentenza n. 11209/2016, la Corte di Cassazione ribadisce il carattere dinamico del concetto di “profitto di rilevante entità” ai fini dell’applicazione delle misure cautelari ex art. 13, D.Lgs. n. 231/2001, aggiungendo per quanto riguarda le condotte riparatorie di cui al successivo art. 17, che la costituzione di un trust non è idonea a dimostrare un’efficace azione diretta al risarcimento del danno e all’eliminazione delle conseguenze dannose del reato.

Leggi dopo

Commissione di studio per la revisione del d.lgs. 231/2001

26 Febbraio 2016 | di La Redazione

Responsabilità amministrativa degli enti ex d.lgs. 231/2001

Il Ministro della Giustizia Andrea Orlando e il Ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan hanno costituito una Commissione di studio per la modifica del decreto legislativo n. 231/2001 recante la "Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica".

Leggi dopo

Il profitto del reato di associazione per delinquere è sequestrabile in via autonoma

24 Novembre 2015 | di La Redazione

Cass. Pen.

Responsabilità amministrativa degli enti ex d.lgs. 231/2001

La Cassazione Penale, con la sentenza n. 46162/2015, ha ribadito l’orientamento in base al quale il delitto di associazione per delinquere può essere considerato in sé idoneo a generare un profitto, che è sequestrabile ai fini della successiva confisca per equivalente, in via del tutto autonoma rispetto a quello prodotto dai reati fine.

Leggi dopo

False comunicazioni sociali sul valore dei calciatori ceduti: la società calcistica non è responsabile

02 Novembre 2015 | di La Redazione

Cass. Pen.

Responsabilità amministrativa degli enti ex d.lgs. 231/2001

La condotta illecita contestata agli amministratori di una società in termini di false comunicazioni sociali, consistenti nell’alterazione di alcune voci del bilancio di esercizio, non può considerarsi in re ipsa come diretta ad ottenere un vantaggio per la società in termini di risparmio di imposta e non è dunque sufficiente per configurare la responsabilità amministrativa dell’ente ai sensi del d.lgs. 231/2001. Così si è espressa la Corte di Cassazione con la sentenza n. 43689 depositata il 29 ottobre 2015.

Leggi dopo

Sequestro ex 231/01: anche senza costituzione in giudizio dell’ente, la richiesta di riesame può essere formulata dal difensore

29 Luglio 2015 | di La Redazione

Cass. Pen.

Responsabilità amministrativa degli enti ex d.lgs. 231/2001

In tema di responsabilità da reato degli enti, è ammissibile la richiesta di riesame presentata, ex art. 324 c.p.p., avverso il decreto di sequestro preventivo dal difensore di fiducia nominato dal rappresentante dell’ente secondo il disposto dell’art. 96 c.p.p., ed in assenza di un previo atto formale di costituzione a norma dell’art. 39 d. lgs. n. 231/01, purchè, precedentemente o contestualmente alla esecuzione del sequestro, non sia stata comunicata la informazione di garanzia prevista dall’art. 57 del medesimo d.lgs.

Leggi dopo

La responsabilità dell’ente da reato: il presupposto dell’interesse o vantaggio per la società

21 Luglio 2015 | di La Redazione

Responsabilità amministrativa degli enti ex d.lgs. 231/2001

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 29512 del 10 luglio 2015, è intervenuta sul concetto di “interesse o vantaggio” che costituisce il presupposto per la configurazione della responsabilità amministrativa dell’ente da reato, chiarendo che l’interesse si riferisce alla proiezione finalistica dell’azione, con valutazione ex ante, mentre il vantaggio è la potenziale utilità - anche non patrimoniale - oggettivamente accertabile e valutata ex post.

Leggi dopo

Da Confindustria le nuove Linee Guida sui Modelli 231

23 Luglio 2014 | di La Redazione

Confindustria linee guida 231, parte generale, agg. marzo 2014.pdf

Responsabilità amministrativa degli enti ex d.lgs. 231/2001

Dopo ampio ed approfondito riesame Confindustria ha finalmente completato i lavori di aggiornamento delle Linee Guida per la costruzione dei modelli di organizzazione, gestione e controllo ai sensi del D.Lgs. n. 231/2001. La nuova versione, ricevuto anche il via libera dal MinGiustizia, adegua alle novità legislative, giurisprdenziali e di prassi il testo del 2008.

Leggi dopo