Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Mancata distribuzione di utili, compensi sproporzionati degli amministratori e annullamento di delibera per abuso di maggioranza

15 Settembre 2020 | di Valerio Sangiovanni

Tribunale di Vicenza

Distribuzione degli utili

Le deliberazioni assembleari di approvazione del bilancio che accantonino ingenti utili e assegnino agli amministratori compensi sproporzionatamente elevati sono annullabili per abuso di maggioranza, laddove la società sia già ben patrimonializzata e non mostri esigenze di investimenti, dovendo essere debitamente tenuto in conto il diritto del socio a una congrua remunerazione del suo investimento.

Leggi dopo

Denuncia al tribunale ex art. 2409 c.c.: il tempo delle irregolarità

08 Settembre 2020 | di Riccardo Bencini

Tribunale di Brescia

Denunzia al tribunale e controllo giudiziario sulla gestione

Le condotte oggetto di denuncia ai sensi dell'art. 2409 c.c. devono essere contraddistinte dal requisito dell'attualità poiché è precluso l'intervento del tribunale una volta consumata la potenzialità lesiva del fatto censurato.

Leggi dopo

Azione di responsabilità esercitata nel fallimento e clausola compromissoria: la Cassazione fa chiarezza

01 Settembre 2020 | di Simone Legnani

Cass. Civ.

Azioni di creditori e organi di procedure concorsuali verso amministratori

La clausola compromissoria contenuta nello statuto della società fallita non è applicabile all'azione di responsabilità esercitata dal curatore ai sensi dell'art. 146 l. fall., stante la natura unitaria ed inscindibile di tale azione, nella quale confluiscono tanto l'azione spettante alla società quanto quella dei creditori sociali.

Leggi dopo

Rapporti fiscali tra consorzio e consorziate

25 Agosto 2020 | di Giovambattista Palumbo

Cass. Civ.

Consorzi e società consortili

In caso di aggiudicazione di commessa pubblica ad un'associazione temporanea di imprese, seguita dalla costituzione di società consortile, alla società consorziata, che partecipa con una determinata percentuale all'associazione, va attribuito, nella medesima percentuale, a titolo di ricavi, il corrispettivo pagato dalla stazione appaltante...

Leggi dopo

Direzione e coordinamento societario: prevale il principio di effettività

13 Agosto 2020 | di Paolo Cagliari, Matteo Tambalo

Cass. Civ.

Direzione e coordinamento e autonomia privata

Per l'esistenza di un gruppo di imprese assoggettate a direzione e coordinamento non è indispensabile che la sua costituzione risulti da atti formali o che le società controllate operino simultaneamente, prevalendo il principio di effettività...

Leggi dopo

Il concorso dei sindaci di società quotate nel reato di false comunicazioni sociali

03 Agosto 2020 | di Enrico Corucci

Cass. Pen.

False comunicazioni sociali

Nel reato di false comunicazioni sociali delle società quotate di cui all'art. 2622 c.c. la configurabilità del concorso omissivo da parte dei componenti del collegio sindacale non è esclusa dal fatto che, in esse, il controllo contabile sia attribuito a revisori esterni...

Leggi dopo

L'abuso della maggioranza negli organi collegiali: gli elementi costitutivi e le conseguenze dell'abuso

28 Luglio 2020 | di Antonio Franchi

Cass. Civ.

Abuso della maggioranza

La violazione delle regole generali di buona fede e correttezza, che presiedono anche all'esplicarsi del principio di maggioranza nelle deliberazioni degli organi collegiali può condurre ad eccessi ed abusi di potere da parte del socio di maggioranza...

Leggi dopo

Legittimo il differimento degli effetti dell'estinzione societaria ai fini accertativi

20 Luglio 2020 | di Giovambattista Palumbo

Corte Costituzionale

Estinzione delle società di capitali

Le scelte fatte con l'art. 28, comma 4, del Dlgs. n. 175 del 2014, in ordine al differimento quinquennale degli effetti dell'estinzione societaria ai soli fini della validità ed efficacia degli atti di liquidazione, accertamento, contenzioso e riscossione relativi a tributi e contributi, sanzioni e interessi, sono quindi coerenti con gli obiettivi di razionalizzazione dell'azione amministrativa in materia di attuazione e accertamento dei tributi perseguiti dalla delega.

Leggi dopo

La fusione per incorporazione e il rapporto di cambio tra azioni di risparmio dell'incorporata e azioni ordinarie dell'incorporante

13 Luglio 2020 | di Alessandro Paccoi

Cass. Civ.

Fusione: disciplina generale

Nel caso di fusione per incorporazione, il rapporto di cambio tra azioni di risparmio della società incorporata e azioni ordinarie della società incorporante deve calcolarsi tenendo conto che il valore delle prime non è necessariamente coincidente con quello delle azioni ordinarie della stessa incorporata

Leggi dopo

La responsabilità personale del liquidatore ex art. 2495, comma 2, c.c. verso i creditori sociali dopo l'estinzione della società

08 Luglio 2020 | di Tiziana Cappelletti

Cass. Civ.

Liquidazione di società di capitali

Sussiste la responsabilità personale illimitata (extracontrattuale) dell'ex liquidatore nei confronti dei creditori sociali insoddisfatti qualora, dopo la cancellazione della società dal Registro delle Imprese, il terzo leso nei propri diritti creditori verso la società estinta dimostri in giudizio la sussistenza del proprio credito, certo, liquido ed esigibile al tempo della liquidazione, il danno subìto per effetto del comportamento doloso/colposo dell'ex liquidatore che abbia omesso di effettuare una completa ricognizione dei crediti/debiti sociali esistenti al tempo della liquidazione...

Leggi dopo

Pagine