Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Collegio sindacale di s.p.a.: nomina e composizione

Accertamento dei crediti per emolumenti dei sindaci e cause di ineleggibilità

11 Luglio 2017 | di Federica Commisso

Tribunale di Bologna

Collegio sindacale di s.p.a.: nomina e composizione

Qualora l’attività di consulenza prestata per una società fallita sia svolta dallo studio professionale di cui sia membro il sindaco, ciò che rileva è il rapporto associativo fra il sindaco ed il consulente, per cui occorre valutare i profili di compromissione patrimoniale verificando quale sia la quantità dei ricavi derivanti dalla collaborazione altrui destinata a refluire nel patrimonio personale del sindaco in rapporto all'entità del compenso sindacale, tenendo presente la sua posizione nella compagine associativa.

Leggi dopo

Il compenso per i sindaci di società di capitali: spunti processuali e sostanziali

04 Febbraio 2016 | di Rachele Monfredi, Giuseppe De Gregorio

Tribunale di Roma

Collegio sindacale di s.p.a.: nomina e composizione

Nelle società di capitali, le controversie tra sindaci e società aventi a oggetto il relativo rapporto professionale rientrano nella competenza delle Sezioni specializzate in materia di impresa previste dall’art. 2 del d.l. 1/12 convertito con modificazioni in l. 27/12.

Leggi dopo

Onerosità del compenso dei sindaci e determinazione giudiziale

05 Giugno 2015 | di Andrea Paganini

Cass. Civ.

Collegio sindacale di s.p.a.: nomina e composizione

L’incarico di componente del collegio sindacale, ai sensi dell’art. 2402 c.c. è necessariamente oneroso, in quanto non riflette solo interessi corporativi, ma concorre a tutelare, a garanzia dei terzi e del mercato, la serietà, l’indipendenza e l’obiettività della funzione.

Leggi dopo