Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

In tema di prova della mancata convocazione e della mancata partecipazione del socio all'assemblea

13 Marzo 2020 | di Simone Legnani

Cass. Civ.

Impugnazione di delibere assembleari

Grava sui soci, che impugnino una delibera assembleare di società di capitali, l'onere di provare la non corrispondenza alla realtà del contenuto del verbale, oggetto di contestazione in sede di impugnazione...

Leggi dopo

La qualità del debitore principale non attrae quella del fideiussore consumatore (c.d. professionista "di rimbalzo")

10 Marzo 2020 | di Fabio Fiorucci

Cass. Civ.

Contratti bancari nell'impresa

È esclusa la rilevanza dell'attività svolta dal debitore principale per la qualificazione della posizione (di consumatore o no) del fideiussore. Il criterio per l'identificazione di un fideiussore quale consumatore...

Leggi dopo

La tassazione della rinuncia dei crediti da parte dei soci

05 Marzo 2020 | di Fabio Gallio

Cass. Civ.

Finanziamenti e apporti spontanei dei soci

La rinuncia degli interessi maturati sui finanziamenti, che una fondazione aveva erogato nei confronti di una società partecipata, deve essere tassata in capo allo stesso socio.

Leggi dopo

“Interessi primordiali dei soci” e competenze implicite dell’assemblea

02 Marzo 2020 | di Alberto Elmi

Tribunale di Roma

Assemblea di s.p.a.: convocazione; presidenza; competenze; verbale e rinvio

In materia di società per azioni, si ravvisa una competenza implicita dell’assemblea in relazione a tutte quelle decisioni che comportano una sostanziale modifica dell’oggetto sociale o che comunque attengono o influiscono in maniera significativa sulla struttura e sull’organizzazione dell’impresa...

Leggi dopo

Illegittimità del licenziamento di un socio lavoratore di cooperativa: il richiamo all’art. 18 va inteso quale rinvio formale

25 Febbraio 2020 | di Alessandro Corrado

Cass. Civ.

Scioglimento del rapporto sociale nelle cooperative

In tema di società cooperativa di produzione e lavoro, l’art. 2 della legge n. 142/2001 esclude l’applicazione dell’art. 18 dello Statuto dei lavoratori nei casi in cui con il rapporto di lavoro venga a cessare anche quello associativo...

Leggi dopo

La Cassazione definisce (ancora) i confini tra bancarotta distrattiva e autoriciclaggio

18 Febbraio 2020 | di Gabriele Minniti

Cass. Pen.

Bancarotta fraudolenta

La questione posta con il ricorso investe il rapporto tra il reato di cui all'art. 648-ter.1 c.p. e la bancarotta per distrazione.

Leggi dopo

Nulla la cartella al liquidatore di società di capitali estinta se il debito tributario è sociale e non attiene all'attività liquidatoria

14 Febbraio 2020 | di Jacopo Lorenzi

Cass. Civ.

Liquidazione di società di capitali

La cartella di pagamento emessa per debiti fiscali di una società di capitali estinta e notifica al liquidatore in proprio è nulla se non riguarda un debito relativo alla carica rivestita dal liquidatore.

Leggi dopo

Responsabilità degli amministratori e sindacabilità delle scelte “organizzative” in tema di compensi

11 Febbraio 2020 | di Enrico Mugnai, Antonio Iannì

Tribunale di Roma

Responsabilità degli amministratori di s.p.a.

In tema di responsabilità degli amministratori di una società di capitali, l'applicazione della c.d. business judgment rule incontra due distinti limiti, potendo le scelte gestorie essere oggetto di sindacato giudiziale sia laddove vengano assunte in assenza di quelle cautele...

Leggi dopo

Fallibilità della holding personale ed esenzione dal fallimento dell'impresa agricola

29 Gennaio 2020 | di Gabriele Piccinini

Tribunale di Forlì

Holding persona fisica

La cd. holding personale è configurabile quando una persona fisica, che sia a capo di società di capitali, in veste di titolare di quote o partecipazioni azionarie, svolga professionalmente e con stabile organizzazione l'attività di direzione, controllo e coordinamento delle società del gruppo. Al fine di determinare la sussistenza di una holding personale è necessario dimostrare che la persona fisica abbia svolto un'attività ulteriore e autonoma, avente le caratteristiche dell'impresa, e avente a oggetto il perseguimento di un lucro ulteriore rispetto a quello riconducibile alle singole società appartenenti al gruppo.

Leggi dopo

Più complessa la contestazione del reato di aggiotaggio di borsa secondo la Cassazione

24 Gennaio 2020 | di Ciro Santoriello

Cass. Pen.

Manipolazione del mercato

Per la sussistenza del delitto di aggiotaggio informativo di cui all’art. 185 TUF (d.lgs. n. 58/1998), in caso di diffusione di notizie false occorre dimostrare la natura sensibile dei dati mendaci comunicati al pubblico ed il relativo onere motivazionale deve essere inteso in maniera più intensa...

Leggi dopo

Pagine