Focus

Focus su Intermediari finanziari

La nuova nozione di intermediari finanziari e di società di partecipazione

15 Aprile 2019 | di Claudio Sottoriva, Andrea Almici, Luca Bonati

Intermediari finanziari

Il D.Lgs. n. 142/2018, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 300 del 28 dicembre 2018 riforma la normativa applicabile sotto il profilo tributario delle c.d. holding industriali per le quali sono previsti nuovi obblighi comunicativi all’Anagrafe Tributaria conseguenti all’approvazione dei bilanci di esercizio 2018.

Leggi dopo

La nullità selettiva: il dibattito in giurisprudenza e la rimessione alle Sezioni Unite

06 Marzo 2019 | di Dario Falconieri

Intermediari finanziari

La questione riguarda la portata della sentenza che dichiari la nullità di un contratto quadro per difetto di forma ex art. 23 del D.Lgs. n.58/1998. Ci si chiede se l’investitore, quale soggetto legittimato ad agire, possa fare un uso “selettivo” della nullità, chiedendo al giudice di limitare le conseguenze della sentenza di nullità ai soli contratti attuativi del contratto quadro invalido per difetto di forma, escludendo che la patologia si estenda a colpire tutte le altre operazioni contrattuali poste in essere nel corso del rapporto di intermediazione finanziaria.

Leggi dopo

Gli obblighi di informazione “passiva” e "attiva" in tema di intermediazione finanziaria

03 Novembre 2017 | di Dario Falconieri

Intermediari finanziari

In tema di intermediazione finanziaria, al cliente deve essere fornita una informazione specifica e circostanziata sul prodotto finanziario oggetto della negoziazione, non essendo sufficienti, a tal fine, né la consegna del prospetto generale dei rischi degli investimenti in strumenti finanziari, previsto dall'art. 28, comma 1, lett. b) reg. Consob n. 11522/1998, né altre comunicazioni di tipo generico e standardizzato.

Leggi dopo

Intermediari finanziari al bivio tra “bancarizzazione” e “deregulation”

11 Dicembre 2015 | di Norman Pepe, Fabrizio Occhipinti

Intermediari finanziari

Il presente contributo intende inserirsi nell’acceso dibattito attualmente in corso in molti consigli di amministrazione di intermediari finanziari operanti nel settore dell’acquisto di crediti non-performing, relativamente al proprio posizionamento in un momento di rapido (e, per certi versi, radicale) cambiamento del quadro normativo di riferimento.

Leggi dopo