Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Invalidità di delibera assunta in violazione delle regole statutarie

07 Febbraio 2018 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Assemblea di s.r.l.

È invalida una delibera assunta con un procedimento posto in essere in violazione delle regole previste dallo statuto

Leggi dopo

Ipotesi convenzionali di recesso del socio di s.r.l.

05 Febbraio 2018 | di La Redazione

Tribunale di Catanzaro

Diritto di recesso nella s.r.l.

Nelle s.r.l. deve escludersi un diritto di recesso, in capo al socio, per giusta causa, analogamente a quanto stabilito dall’art. 2285 c.c. per le società di persone.

Leggi dopo

La prova della decadenza del marchio per non uso

31 Gennaio 2018 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Marchi

In tema di registrazione dei marchi, dal momento che per l’attore che agisce per la decadenza di un marchio è difficoltoso fornire la prova storica negativa del mancato, in ragione della sua estraneità all’organizzazione dell’impresa titolare dello stesso, l’art. 121, comma 1, c.p.i. ne autorizza la prova mediante presunzioni semplice

Leggi dopo

Istanza di fallimento di start up innovativa

29 Gennaio 2018 | di La Redazione

Tribunale di Udine

Start up innovativa

La natura amministrativa degli atti sottesi all’iscrizione della società alla sezione speciale del registro delle imprese con la qualifica di start up innovativa non preclude, di per sé, l’accertamento in sede prefallimentare dell’effettiva sussistenza dei requisiti di legge per l’attribuzione di tale qualifica ...

Leggi dopo

La decorrenza dell’obbligo per il socio del versamento dell’aumento di capitale

26 Gennaio 2018 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Aumento di capitale sociale a pagamento

In materia di aumento del capitale di una società a responsabilità limitata, l'obbligo di versamento per il socio deriva non dalla deliberazione, ma dalla distinta manifestazione di volontà negoziale, consistente nella sottoscrizione della quota del nuovo capitale offertagli in opzione

Leggi dopo

Per il superamento del tasso-soglia usura rilevano tutte le voci connesse all’erogazione del credito

24 Gennaio 2018 | di La Redazione

Tribunale di Siena

Usura bancaria

La valutazione in ordine all’usurarietà delle pattuizioni contrattuali deve essere operata ricomprendendo nel TAEG tutte le voci connesse all’erogazione del credito, escluse imposte e tasse.

Leggi dopo

Il giudizio di confondibilità tra marchi simili va condotto in via sintetica e unitaria

22 Gennaio 2018 | di La Redazione

Tribunale di Bologna

Marchi

La valutazione del rischio di confusione tra due marchi non deve consistere in un attento esame comparativo, attraverso la valutazione separata di ogni singolo elemento, ma va condotta in via sintetica e unitaria secondo un'impressione d'insieme, mediante un apprezzamento complessivo che tenga conto degli elementi salienti, facendo altresì riferimento alla normale avvedutezza dei consumatori

Leggi dopo

Stop all’uso commerciale dell’immagine del David di Michelangelo da parte di agenzie di viaggi

19 Gennaio 2018 | di La Redazione

Tribunale di Firenze

Diritto d'autore: disciplina generale

Può essere inibito, con misura d’urgenza, l’utilizzo a fini commerciali della riproduzione del nome e dell’immagine di beni culturali, da parte di un’agenzia di viaggi, per pubblicizzare le proprie attività di accesso a musei con visite guidate, senza preventiva richiesta di concessione.

Leggi dopo

I limiti alla revoca cautelare dell’amministratore di società consortile

17 Gennaio 2018 | di La Redazione

Tribunale di Catanzaro

Amministratori di s.r.l.

La misura cautelare della revoca degli amministratori di s.r.l., applicabile anche alle società consortili in virtù del rinvio implicito contenuto nell’art. 2615-ter c.c., è sempre connessa ad un’azione di merito della società

Leggi dopo

Postergabile il finanziamento effettuato dal socio poi fuoriuscito

15 Gennaio 2018 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Finanziamenti e apporti spontanei dei soci

L’assoggettamento di finanziamenti effettuati dai soci alla disciplina legale della postergazione non viene meno automaticamente per effetto della fuoriuscita del socio-finanziatore dalla compagine sociale.

Leggi dopo

Pagine