Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Revocatoria di cessione di quote sociali: la competenza è delle Sezioni Specializzate

05 Dicembre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Catanzaro

Sezioni specializzate in materia di imprese

Sussiste la competenza delle Sezioni Specializzate in tutti i casi in cui l’oggetto della domanda è un diritto derivante da un negozio avente ad oggetto il trasferimento di partecipazioni sociali

Leggi dopo

Responsabile il provider attivo che diffonde contenuti audiovisivi in violazione del copyright

04 Dicembre 2017 | di La Redazione

Corte d’Appello di Roma

Diritto d'autore: disciplina generale

In tema di violazione del diritto d’autore mediante immissione su piattaforma digitale di contenuti coperti dal copyright, l’esenzione di responsabilità, prevista per il provider dall’art. 14 Direttiva 200/31/UE e dall’art. 16 D.Lgs. n. 70/2003 opera solo se il servizio di c.d. hosting, abbia carattere meramente tecnico, automatico e passivo, quando cioè abbia svolto un’attività neutra rispetto ai contenuti illeciti immessi nella propria piattaforma digitale.

Leggi dopo

Azione di responsabilità dei creditori anche nelle s.r.l.

01 Dicembre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Torino

Azioni di responsabilità verso amministratori e soci di s.r.l.

L’azione di responsabilità nei confronti degli amministratori per inosservanza degli obblighi inerenti alla conservazione del patrimonio sociale spetta anche ai creditori di società a responsabilità limitata...

Leggi dopo

La prova della decadenza del marchio per non uso

30 Novembre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Marchi

In tema di registrazione dei marchi, dal momento che per l’attore che agisce per la decadenza di un marchio è difficoltoso fornire la prova storica negativa del mancato, in ragione della sua estraneità all’organizzazione dell’impresa titolare dello stesso, l’art. 121, comma 1, c.p.i...

Leggi dopo

Scioglimento per riduzione del capitale sociale di s.r.l. a 1 euro

29 Novembre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Udine

Scioglimento delle società di capitali

Per le società costituite ab origine con un capitale sociale di almeno 10.000 euro, la riduzione del capitale al di sotto di tale importo costituisce causa di scioglimento ex art. 2484, comma 1, n. 4, c.c., fatta salva la possibilità...

Leggi dopo

Iscrizione nel registro delle imprese dell’atto di trasferimento di quote sociali in violazione della prelazione

28 Novembre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Roma

Registro delle imprese

In tema di iscrizioni di atti nel registro delle imprese, il controllo attribuito al giudice del registro attiene ad una verifica formale della corrispondenza tipologica dell’atto da iscrivere a quello previsto dalla legge (c.d. controllo qualificatorio), essendo precluso un accertamento in ordine alla validità negoziale dell’atto, che potrà essere effettuato unicamente in sede giurisdizionale.

Leggi dopo

Nulla la cartella di pagamento notificata alla società già cancellata

27 Novembre 2017 | di La Redazione

CTR Lombardia

Estinzione delle società di capitali

La cartella di pagamento, e il relativo ruolo, sono nulli se notificati ad una società, in persona del liquidatore, già cancellata dal registro delle imprese, pertanto estinta.

Leggi dopo

Bilancio finale di liquidazione non corrispondente allo schema legale

24 Novembre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Liquidazione di società di capitali

Deve disporsi la cancellazione d’ufficio, ex art. 2191 c.c., del deposito del bilancio finale di liquidazione di una s.r.l., non corrispondente allo schema legale, non ricomprendendo...

Leggi dopo

La declaratoria d’ufficio dello stato di insolvenza della banca

22 Novembre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Treviso

Crisi bancarie

L’art. 82 TUB, nella parte in cui attribuisce al tribunale il potere d'ufficio di dichiarare lo stato di insolvenza della banca, è incompatibile con la riforma della legge fallimentare e delle procedure concorsuali introdotta con il D.Lgs. n. 5/2006, laddove ha determinato la scomparsa dell'iniziativa d'ufficio, con la conseguenza che tale incompatibilità determina l'effetto abrogativo previsto dall'art. 15 delle preleggi.

Leggi dopo

Start up innovativa: non basta l’iscrizione nel registro per escludere la fallibilità

20 Novembre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Start up innovativa

Non basta l’iscrizione di una società start up innovativa nella sezione speciale del registro delle imprese per escludere l’applicabilità della disciplina fallimentare...

Leggi dopo

Pagine