Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Completezza della relazione per l’approvazione del piano nel preconcordato

29 Settembre 2014 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Concordato con riserva

Gli obblighi informativi di cui all’art. 161 l. fall. sono adempiuti qualora sia predisposta una relazione illustrativa dell’attività di gestione nonché delle operazioni compiute che permetta al commissario giudiziale e, per suo tramite, al tribunale di monitorare le iniziative che sono state messe in atto per la predisposizione della domanda di concordato.

Leggi dopo

Fusione per incorporazione: effetti e individuazione del Tribunale competente a dichiarare il fallimento

25 Settembre 2014 | di La Redazione

Corte d'appello di Torino

Fusione: deliberazione, effetti ed invalidità

La disposizione contenuta nell’art. 9 l. fall., che prevede l’irrilevanza del trasferimento della sede legale nell’anno antecedente alla dichiarazione di fallimento, si applica anche nel caso in cui sia avvenuta una fusione o un’incorporazione al solo scopo di dissimulare la volontà di allontanare la società incorporata da luogo dove aveva operato in precedenza.

Leggi dopo

Concordato e fusione societaria: regime delle opposizioni e trattamento dei creditori

12 Settembre 2014 | di La Redazione

Tribunale di Prato

Concordato preventivo

Nell’ipotesi in cui il piano concordatario preveda un'operazione di fusione l'opposizione all'omologazione, ex art. 180 l.fall., non può assorbire l'opposizione alla fusione, ex art. 2503 c.c., che è norma avulsa da qualsiasi principio maggioritario e si ricollega al principio di cui all'art. 2740 c.c., senza prevedere alcun limite soggettivo di applicazione.

Leggi dopo

Fallimento di società sottoposta alla misura di prevenzione della confisca

10 Settembre 2014 | di La Redazione

Tribunale di Caltagirone

Fallimento

Anche in presenza di una misura di prevenzione della confisca del patrimonio della società debitrice, può essere dichiarato il fallimento, su istanza del creditore, salva la facoltà di chiuderlo, ai sensi dell’art. 102 l. fall., qualora il curatore verifichi che l’intero patrimonio della società fallita sia confiscato.

Leggi dopo

Effetti del fallimento sul contratto di subappalto

07 Agosto 2014 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Fallimento

Dato quanto dispone il secondo comma dell’art. 81 l. fall., ed essendo fuor di dubbio che negli appalti di lavori pubblici la qualità soggettiva dell’appaltatore costituisca sempre motivo determinante del contratto, deve ritenersi che qualora nel caso di intervento del fallimento dell’impresa affidataria il contratto di subappalto si scioglie automaticamente.

Leggi dopo

Il conferimento d’azienda nel capitale sociale integra trasferimento di ramo d’azienda

22 Luglio 2014 | di La Redazione

Tribunale di Varese

Conferimento d’azienda

Qualora una società effettui nei confronti di un’altra società un conferimento di capitale che si realizza mediante assegnazione dei rami aziendali costituiti dall’insieme degli elementi patrimoniali e contrattuali costituenti l’attività esercitata dall’attività conferente viene a realizzarsi una vera e propria cessione di ramo d’azienda ai sensi degli artt. 2555 ss c.c.

Leggi dopo

Fallimento, attribuzione della qualifica di fallito al socio persona fisica di società fallita: questione di legittimità costituzionale

01 Luglio 2014 | di La Redazione

Tribunale di Vicenza

Fallimento

Gli artt. 147, comma 1, e 5, comma 1, l. fall. contrastano con gli artt. 2, 3 e 41 della Costituzione.

Leggi dopo

Concordato di gruppo: presupposti di ammissibilità della proposta fondata su una fusione societaria condizionata all’omologazione

27 Giugno 2014 | di La Redazione

Tribunale di Ferrara

Crisi del gruppo

Nell’ambito di un concordato di gruppo, è ammissibile una proposta fondata sulla fusione societaria, sospensivamente condizionata all’omologazione del concordato, sul presupposto che questo debba essere approvato dai creditori di ciascuna società, singolarmente considerata, trattandosi di soggetti giuridici allo stato autonomi e distinti.

Leggi dopo

Stazione appaltante in concordato e istanza per pagamenti di prestazioni del subappaltatore

11 Giugno 2014 | di La Redazione

Tribunale di S. M. Capua Vetere

Concordato preventivo

La stazione appaltante può, in pendenza della procedura di concordato con continuità aziendale, essere autorizzata a provvedere, ex art. 118, commi 3 e 3-bis, Codice degli appalti, come modificato dal d.l. n. 145/13, ai pagamenti dovuti per prestazioni eseguite dai subappaltatori.

Leggi dopo

Fallimento e misure antimafia: separazione dei beni sottoposti a sequestro preventivo dalla massa attiva

23 Maggio 2014 | di La Redazione

Tribunale di S. M. Capua Vetere

Fallimento

I beni sottoposti a sequestro preventivo devono essere separati dalla massa attiva del fallimento, ai sensi dell’art. 64, d. lgs. n. 159/2011 (Codice Antimafia), mediante consegna formale all’amministratore giudiziario a cura del curatore.

Leggi dopo

Pagine