Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Diritto di recesso e liquidazione della quota sociale

14 Gennaio 2016 | di La Redazione

Tribunale di Roma

Diritto di recesso nella s.r.l.

In tema di recesso del socio, laddove il termine dilatorio entro il quale deve avvenire l’effettivo rimborso del valore della quota previsto nello statuto non coincida con quello previsto dell’art. 2473, comma 4, c.c., deve applicarsi la disposizione del codice.

Leggi dopo

Responsabilità del liquidatore per mancato pagamento di uno dei crediti sociali

11 Gennaio 2016 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Liquidazione d'azienda

Il liquidatore di società di capitali è gravato da responsabilità civile concorrente, subordinata al fatto che il mancato pagamento di un debito sociale sia dovuto a colpa o dolo (art. 2495 c.c.), la responsabilità risarcitoria discende dunque dall’illecita chiusura della procedura di liquidazione senza il previo soddisfacimento di uno dei creditori sociali.

Leggi dopo

Assoggettabilità al fallimento anche per le società in house

08 Gennaio 2016 | di La Redazione

Corte d'appello di Napoli

Società partecipate

In tema di società in house, la scelta della P.A. di acquisire partecipazioni in società private implica il suo assoggettamento alle regole proprie della forma giuridica prescelta, compresa la disciplina della legge fallimentare.

Leggi dopo

Responsabilità degli amministratori: profili processuali

06 Gennaio 2016 | di La Redazione

Tribunale di Roma

Azione sociale di responsabilità

Le azioni di responsabilità degli amministratori rientrano tra le ipotesi di responsabilità oggettiva e hanno dunque natura risarcitoria, essendo finalizzate alla reintegrazione del patrimonio del danneggiato nella situazione economica preesistente al verificarsi dell’evento dannoso.

Leggi dopo

Accertamento fiscale degli utili extrabilancio e divieto di doppia presunzione

04 Gennaio 2016 | di La Redazione

CTP Palermo

Distribuzione degli utili

In tema di accertamento degli utili extrabilancio delle società di capitali a ristretta base azionaria, molto frequentemente gli accertamenti disposti nei confronti della società sono seguiti da accertamenti sui soci delle stesse, sulla scorta della consolidata presunzione semplice per cui il maggior reddito accertato presso la società si presume successivamente distribuito fra i soci, salvo prova contraria.

Leggi dopo

La business judgement rule

28 Dicembre 2015 | di La Redazione

Tribunale di Roma

Azioni individuali di responsabilità del socio o del terzo verso gli amministratori

In tema di responsabilità degli amministratori, l’art. 24756 c.c. prevede una responsabilità di natura colposa ponendo quale criterio di valutazione e di ascrivibilità della responsabilità medesima, la diligenza del comportamento dell’amministratore, criterio ancor più pregnante ove riferito a obblighi definiti da clausole di carattere generale.

Leggi dopo

La clausola compromissoria non opera nelle controversie sulla cessione di quote

23 Dicembre 2015 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Azioni e quote

La clausola statutaria che prevede la devoluzione ad un collegio arbitrale delle controversie tra soci e società inerenti a diritti disponibili relativi al rapporto sociale, non opera con riferimento alle controversie relative a rapporti concernenti la cessione di quote sociali.

Leggi dopo

L’esclusione del socio lavoratore dalla società cooperativa

21 Dicembre 2015 | di La Redazione

Tribunale di Roma

Società cooperative

La delibera di esclusione del socio da una società cooperativa è sufficiente a determinare l’automatica estinzione del rapporto di lavoro, senza che sia necessario uno specifico atto di licenziamento.

Leggi dopo

Finanziamenti dei soci e accesso alla procedura concordataria

18 Dicembre 2015 | di La Redazione

Tribunale di Padova

Concordato preventivo

La natura postergata di un credito ex art. 2467 c.c. deve affermarsi nel caso in cui il credito a favore del socio sia sorto a fronte di prestazioni di beni o servizi in un periodo in cui la società era in situazione di squilibrio finanziario tale per cui sarebbe stato ragionevole un conferimento ovvero in una situazione di eccessivo squilibrio dell’indebitamento rispetto al patrimonio netto.

Leggi dopo

Prededucibile la caparra in caso di mancata aggiudicazione dell’azienda

16 Dicembre 2015 | di La Redazione

Tribunale di Pisa

Azienda

Il credito relativo alla restituzione della somma corrisposta dal promissario acquirente dell’azienda quale caparra e versata a titolo di spese di procedura ha natura prededucibile, laddove il promissario acquirente non risulti cessionario dell’azienda all’esito dell’espletamento delle nuove procedure competitive ex art. 163-bis l. fall.

Leggi dopo

Pagine