Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

L’amministratore revocato non conserva poteri gestori

19 Febbraio 2019 | di La Redazione

Tribunale di Roma

Amministratori di s.p.a.: nomina, revoca e compensi

Sono illegittimi gli atti di gestione compiuti dall’amministratore revocato, ancorchè ex lege, per effetto dell’adozione della deliberazione autorizzativa di un’azione di responsabilità nei suoi confronti: la revoca dell’amministratore importa un’ipotesi di cessazione dell’organo gestorio.

Leggi dopo

L’azione individuale del socio presuppone un pregiudizio diretto al suo patrimonio

15 Febbraio 2019 | di La Redazione

Tribunale di Torino

Azioni individuali di responsabilità del socio o del terzo verso gli amministratori

Il presupposto dell’azione individuale è costituito dal pregiudizio arrecato direttamente al patrimonio del singolo (socio o terzo), senza che da ciò sia derivato un danno per la società.

Leggi dopo

La sospensione cautelare di delibera viziata si riflette sugli atti dipendenti

13 Febbraio 2019 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Impugnazione di delibere assembleari

La sospensione cautelare degli effetti di una delibera invalida, ex art. 2378 c.c., si riflette anche sugli atti dipendenti, ove non siano stati già emendati

Leggi dopo

Responsabilità degli amministratori di s.r.l. e onere della prova

11 Febbraio 2019 | di La Redazione

Tribunale di Perugia

Amministratori di s.r.l.

In tema di responsabilità degli amministratori di una società a responsabilità limitata, l'art. 2476 c.c. stabilisce che gli amministratori sono solidalmente responsabili verso la società dei danni derivanti dall'inosservanza dei doveri ad essi imposti dalla legge e dall'atto costitutivo per l'amministrazione della società

Leggi dopo

Usurarietà degli interessi di un finanziamento: per il TAEG si considerano tutti i costi

07 Febbraio 2019 | di La Redazione

Tribunale di Bari

Usura bancaria

Ai fini dell'applicazione dell'art.644 c.p. e dell'art.1815, comma 2, c.c., si intendono usurari gli interessi che superano il limite stabilito dalla legge nel momento in cui essi sono promessi o comunque convenuti, a qualunque titolo, indipendentemente dal momento del loro pagamento

Leggi dopo

La nozione di trasferimento del controllo societario mediante alienazione delle partecipazioni

05 Febbraio 2019 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Clausole di prelazione

Possono essere sospese l’esecuzione e gli effetti delle delibere assembleari assunte con l’illegittima esclusione di un socio dal voto, per asserita violazione del diritto di prelazione che, invece non si è verificata

Leggi dopo

Postergazione del finanziamento soci e coordinamento con la regola concorsuale dell’inefficacia dei pagamenti

01 Febbraio 2019 | di La Redazione

Tribunale di Livorno

Finanziamenti e apporti spontanei dei soci

In tema di finanziamenti dei soci, l'art 2467, comma 1, c.c. deve essere interpretato come disposizione che rafforza la tutela degli altri creditori sociali in quanto, ferma la generale applicazione dell'art. 65 l.fall. rispetto ai pagamenti di crediti che scadono alla data del fallimento...

Leggi dopo

Il requisito del controllo analogo per la configurabilità di società in house

25 Gennaio 2019 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Società in house

Ai fini della configurabilità di una società in house, e della conseguente affermazione della giurisdizione della Corte dei Conti sull’azione diretta a far valere la responsabilità degli organi sociali per i danni da essi cagionati al patrimonio dell’ente in house, occorre verificare la sussistenza del c.d. controllo analogo

Leggi dopo

La cessione d’azienda in esercizio nel concordato con continuità

21 Gennaio 2019 | di La Redazione

Tribunale di Genova

Cessione d'azienda

Con la cessione dell'azienda in esercizio, l'imprenditore garantisce il pagamento della maggior parte del ceto creditorio realizzando in pieno i principi che stanno alla base del concordato in continuità ovvero il permanere dell'azienda sul mercato ed il pagamento dei creditori in prevalenza con il risultato della liquidazione dell'azienda.

Leggi dopo

Il diritto di recesso del socio da società con durata indeterminata

17 Gennaio 2019 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Diritto di recesso nella s.p.a.

In caso di termine di durata della società palesemente lontano nel tempo, può farsi applicazione della disciplina dettata per le società costituite a tempo indeterminato

Leggi dopo

Pagine