Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

C’è pregiudizio per i creditori se la riduzione avviene con imputazione del capitale a riserve disponibili

25 Giugno 2015 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Riduzione reale del capitale sociale

In caso di riduzione del capitale sociale di una s.p.a., sussiste il “pericolo di pregiudizio per i creditori” che, ai sensi dell’art. 2482, comma 3, c.c., legittima l’opposizione, quando ingenti risorse del capitale vengono destinate a riserve.

Leggi dopo

Il credito dei soci per i finanziamenti postergati non equivale al conferimento di capitale di rischio

22 Giugno 2015 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Finanziamenti e apporti spontanei dei soci

Il credito per finanziamento soci postergato non può essere equiparato tout court al conferimento di capitale di rischio, giacché rimane pur sempre un credito.

Leggi dopo

La cessione dell’azienda può essere condizionata al pagamento dei debiti

22 Giugno 2015 | di La Redazione

Tribunale di Torino

Cessione d'azienda

In tema di contratto di cessione di azienda, ai sensi dell’art. 1363 c.c. le clausole dell’accordo devono essere interpretate le une per mezzo delle altre, attribuendo a ciascuna il senso che risulta dal complesso dell’atto.

Leggi dopo

La denuntiatio in ambito societario

19 Giugno 2015 | di La Redazione

Tribunale di Torino

Clausole di prelazione

La denuntiatio costituisce una mera dichiarazione della intenzione di vendere, ed ha la finalità di dare vita a una contrattazione, di provocare da parte dell’oblato una proposta di acquisto che tuttavia non perfeziona il contratto, essendo necessaria la conforme accettazione della controparte: tale ricostruzione della denuntiatio è la più confacente alla struttura ed alle finalità della prelazione in ambito societario.

Leggi dopo

Il patto di famiglia che conferisce beni in natura dei soci fondatori è revocabile

19 Giugno 2015 | di La Redazione

Tribunale di Torino

Decisioni dei soci nelle società di persone

E’ ammissibile l’azione revocatoria del negozio di conferimento di beni in natura dei soci fondatori in favore della società.

Leggi dopo

Per la riduzione del capitale è sufficiente l’interesse sociale

19 Giugno 2015 | di La Redazione

Tribunale di Torino

Riduzione reale del capitale sociale

La riduzione del capitale sociale non è carente di motivazione ai sensi dell’art. 2445 c.c., qualora dal verbale dell’assemblea la stessa risulti giustificata dal venir meno delle motivazioni che avevano condotto la società all’acquisto delle azioni proprie, in conseguenza del forte deterioramento del mercato.

Leggi dopo

Fallimento di s.r.l. e mandato fiduciario per la detenzione di quote di altra società

18 Giugno 2015 | di La Redazione

Tribunale di Treviso

Fallimento

Il solo fallimento di una società a responsabilità limitata, della cui costituzione e detenzione di una quota del capitale sociale venga incaricata un’altra s.r.l., non determina, di per sé, la cessazione degli effetti di tale contratto di mandato.

Leggi dopo

Società a responsabilità limitata, esclusione del socio

18 Giugno 2015 | di La Redazione

Tribunale di Torino

Esclusione del socio nella s.r.l.

In tema di esclusione del socio, l’art. 2473 bis c.c. stabilisce che l’atto costitutivo può prevedere specifiche ipotesi di esclusione per giusta causa del socio e che in tal caso si applicano le disposizioni dell’art. 2473 c.c.

Leggi dopo

SRL: limiti del diritto del socio non amministratore di consultare i libri sociali

18 Giugno 2015 | di La Redazione

Tribunale di Torino

Controllo interno nella s.r.l.

Il diritto del socio non amministratore di una società a responsabilità limitata, riconosciuto dall’art. 2476, comma 2, c.c., di consultare i libri sociali e i documenti relativi alla gestione e di estrarne copia, incontra il limite della buona fede.

Leggi dopo

Cooperative: giudizio di opposizione contro la delibera di esclusione del socio

17 Giugno 2015 | di La Redazione

TRIBUNALE DI TORINO

Società cooperative

Nel giudizio di opposizione contro la deliberazione di esclusione del socio di una società cooperativa incombe su quest’ultima l’onere di provare i fatti a base della deliberazione impugnata.

Leggi dopo

Pagine