Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Esecuzione in forma specifica di una scissione ineseguita

12 Dicembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Fermo

Scissione: deliberazione

L’azione ex art. 2932 c.c., volta ad ottenere l’esecuzione in forma specifica dell’obbligo di concludere un contratto, non può trovare applicazione rispetto ad una scissione deliberata dall’assemblea di una società: l’atto di scissione che l’ente avrebbe dovuto adottare

Leggi dopo

La revoca cautelare dell’amministratore è strumentale all’azione di responsabilità

10 Dicembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Roma

Amministratori di s.p.a.: nomina, revoca e compensi

La domanda cautelare di revoca dell’amministratore di una s.r.l., intrapresa dal socio ex art. 2476, comma 3, c.c., è strumentale all’azione di responsabilità prevista dal primo comma del medesimo articolo.

Leggi dopo

Limiti al conferimento delle criptovalute nel capitale di una s.r.l.

06 Dicembre 2018 | di La Redazione

Corte d'Appello di Brescia

Conferimenti in natura

In assenza di un sistema di scambio idoneo a determinarne l’effettivo valore ad una data certa, non è possibile assegnare ad una criptovaluta un controvalore certo in euro

Leggi dopo

Lecito paralizzare l’esercizio di diritti amministrativi del socio che ha violato norme anticoncentrazione

04 Dicembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Assemblea di s.p.a.: diritto di intervento e di voto; rappresentanza e conflitto di interessi

La società emittente azioni dematerializzate nel sistema del mercato di borsa può legittimamente, ex art. 87-septies TUF, paralizzare l’esercizio dei diritti amministrativi alla società che detenga azioni, anche per il tramite di una società fiduciaria, in violazione del divieto di concentrazione ex art, 43 Tusmar, come accertato e sanzionato da delibera Agcom

Leggi dopo

Stp: la maggioranza dei 2/3 dei soci professionisti deve ricorrere sia per teste che per quote

03 Dicembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Treviso

Società tra professionisti

Nelle società tra professionisti, il numero dei soci professionisti e la partecipazione al capitale sociale degli stessi deve sempre determinare, ex art. 10, comma 4, lett. b), L. n. 183/2011, la maggioranza di due terzi nelle deliberazioni e nelle decisioni.

Leggi dopo

Mutuo fondiario: il superamento del limite di finanziabilità determina la nullità del contratto

30 Novembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Monza

Mutuo

Il superamento del limite di finanziabilità, ex art. 38, comma 2, TUB, e della conseguente delibera del Cicr, determina ex se la nullità del contratto di mutuo fondiario

Leggi dopo

Competenza a decidere sull’esecuzione di una sentenza resa dalle Sezioni Specializzate

28 Novembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Sezioni specializzate in materia di imprese

Competente in ordine all’esecuzione delle sentenze emesse dalla Sezione Specializzata è il giudice dell’esecuzione, secondo le norme ordinarie che valgono per tale procedimento.

Leggi dopo

Ai fini della qualificazione del tasso usurario rilevano gli interessi corrispettivi, non quelli moratori

26 Novembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Torino

Usura bancaria

In tema di usura bancaria, ex art. 644 c.p., gli interessi qualificabili come usurari sono solo quelli corrispettivi, pattuiti nel contratto di mutuo, che hanno la funzione di remunerare la banca per l'erogazione del credito avutosi, mentre non rilevano gli interessi moratori

Leggi dopo

Sequestro giudiziario su quote intestate a un fiduciario

23 Novembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Roma

Pegno, usufrutto e sequestro di azioni

Il sequestro giudiziario può essere disposto, ex art. 670 c.p.c., su beni mobili e immobili, ivi comprese le quote societarie, quando ne sia controversa la proprietà o il possesso

Leggi dopo

La competenza delle Sezioni Specializzate per ragioni di connessione

21 Novembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Sezioni specializzate in materia di imprese

La competenza delle Sezioni Specializzate sussiste anche, ex art. 3, comma 2, d.lgs. n. 168/2003, per le cause e i procedimenti che presentano ragioni di connessione con quelli di cui ai commi 1 e 2 del medesimo articolo

Leggi dopo

Pagine