Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

L’azione di responsabilità per mala gestio degli amministratori

17 Maggio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Napoli

Azioni di creditori e organi di procedure concorsuali verso amministratori

In tema di responsabilità degli amministratori, una volta individuati i comportamenti violativi degli obblighi di legge e di statuto, che siano addebitabili agli organi gestori, occorre dedurre e provare che gli stessi abbiano arrecato un danno al patrimonio sociale (e quello conseguente alle aspettative dei creditori) e che tra condotta e pregiudizi sussista un nesso causale.

Leggi dopo

Nessun illecito per la Banca che concede mutuo a società in crisi

16 Maggio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Lucca

Azioni di creditori e organi di procedure concorsuali verso amministratori

Non vi sono norme che impongono all’istituto di credito di non far credito a soggetti in crisi, per evitare che questi, approfittando della falsa apparenza della propria liquidità, si indebitino ulteriormente verso i terzi.

Leggi dopo

Nullità del patto parasociale per indeterminatezza del vincolo

15 Maggio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Patti parasociali

Per aversi indeterminatezza del vincolo di un patto parasociale, comportante la sua nullità, deve aversi riguardo al sorgere dell’obbligazione e non al momento esecutivo

Leggi dopo

La responsabilità del socio di s.r.l.: requisiti ed elemento psicologico

12 Maggio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Roma

Azioni di responsabilità verso amministratori e soci di s.r.l.

Ai fini della responsabilità del socio di s.r.l., ex art. 2476, comma 7, c.c., non rilevano solo gli atti autorizzati o decisi dal socio nell’ambito dei poteri attribuitigli dalla legge o dall’atto costitutivo, ma assume rilievo anche l’impulso all’attività gestoria fornito a livello decisionale, sia pure al di fuori di formali procedimenti di decisione e/o autorizzazione.

Leggi dopo

Competenza territoriale sul pignoramento di quote societarie

11 Maggio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Torino

Pignoramento di quote sociali

Il pignoramento delle quote di s.r.l. si esegue, ai sensi dell’art. 2471 c.c., mediante notificazione al debitore e alla società e successiva iscrizione nel registro delle imprese: la formalità strettamente esecutiva del pignoramento è l’iscrizione del provvedimento nel registro delle imprese...

Leggi dopo

Nullità del piano di investimento in cui l’alea ricade solo sul risparmiatore

10 Maggio 2017 | di La Redazione

Corte d'appello di Napoli

Intermediari finanziari

È nullo, per contrarietà all’art. 1322 c.c., il piano finanziario che trasferisce tutta l’alea in capo ad una sola parte, il risparmiatore.

Leggi dopo

Aumento di capitale inscindibile: impossibile una sottoscrizione parziale in diminuzione della partecipazione

08 Maggio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Bologna

Aumento di capitale sociale a pagamento

Salva espressa previsione contraria da parte dell’assemblea dei soci, l’aumento di capitale deve ritenersi inscindibile, dunque insuscettibile di frazionamento, con la conseguenza che ai soci non è consentito sottoscrivere l’aumento per un importo parziale, in misura non proporzionale alla partecipazione...

Leggi dopo

Impugnazione di delibera di approvazione del bilancio in caso di confisca Antimafia

04 Maggio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Palermo

Approvazione del bilancio

Non può essere accolta l’istanza di sospensione cautelare della delibera che ha approvato il bilancio di una società di capitali il cui compendio aziendale sia stato oggetto di confisca di prevenzione Antimafia, se l’impugnazione ha ad oggetto un presunto conflitto di interessi, per essere stata la delibera di approvazione assunta con il voto determinante dell’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata...

Leggi dopo

L’iscrizione della società nel registro delle imprese ha effetto costitutivo e sanante

03 Maggio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Registro delle imprese

L’iscrizione della società nel registro delle imprese ha efficacia costitutiva, quanto all’acquisto della personalità giuridica in capo all’ente, e produce un effetto sanante rispetto ad ogni fattispecie di invalidità della società, ad esclusione delle sole ipotesi di nullità previste dall’art. 2332, comma 1, c.c.

Leggi dopo

Annullamento dei contratti conclusi dall’amministratore in conflitto di interessi

02 Maggio 2017 | di La Redazione

Tribunale di Brescia

Interessi degli amministratori nelle s.p.a. e nelle s.r.l.

Per l’annullamento dei contratti conclusi dall’amministratore di s.r.l. in conflitto di interessi, ai sensi dell’art. 2475-ter c.c., è sufficiente la potenzialità lesiva dell’atto...

Leggi dopo

Pagine