Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Conseguenze impositive del reddito presunto della società di comodo

19 Novembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Cuneo

Società di comodo

Il reddito presunto della società di comodo, dichiarato ai sensi dell’art. 30, l. n. 724/94, non è soggetto a contribuzione Inps da parte del socio iscritto alle Gestioni artigiani e commercianti, ex art. 1, comma 1, l. n. 233/1990

Leggi dopo

Sulla nullità del contratto di fideiussione si pronunciano le Sezioni Specializzate

16 Novembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Verona

Contratti bancari nell'impresa

La domanda di nullità del contratto di fideiussione, per violazione del diritto di concorrenza ex art. 33, comma 2, l. n. 287/1990, spetta alla competenza funzionale del Tribunale delle imprese

Leggi dopo

Sospensione dell’esecuzione di delibere impugnate per abuso della maggioranza

14 Novembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Abuso del diritto

Può essere disposta la sospensione dell’esecuzione e degli effetti di una delibera assembleare assunta con abuso della maggioranza...

Leggi dopo

Comproprietà di quote: solo il rappresentante comune può impugnare le delibere

12 Novembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Roma

Impugnazione di delibere assembleari

In caso di comproprietà di una partecipazione sociale, ai sensi dell’art. 2468 c.c., tutti i diritti dei comproprietari devono essere esercitati dal rappresentante comune

Leggi dopo

Risarcimento danni per il phishing su conti correnti online

09 Novembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Parma

Contratti bancari nell'impresa

In caso di bonifici illecitamente effettuati su conti correnti online, per mezzo di condotte fraudolente volte a carpire codici di protezione e a sottrarre somme di denaro (c.d. phishing), spetta alla Banca fornire la prova del corretto funzionamento del proprio sistema e, quindi, della riconducibilità dell'operazione al correntista che l'abbia disconosciuta.

Leggi dopo

Liquidazione del compenso dell’esperto nominato ex art. 2437-ter

07 Novembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Diritto di recesso nella s.r.l.

In caso di nomina dell’esperto per la determinazione del valore di liquidazione della quota del socio receduto, ex art. 2437-ter c.c., ogni volta che vi sia contrasto sul compenso liquidato dall’esperto per la sua attività, si rende necessario attivare un procedimento contenzioso.

Leggi dopo

Deleghe dei poteri amministrativi nell’approvazione del bilancio di s.r.l.

05 Novembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Napoli

Approvazione del bilancio

La partecipazione personale dell’organo amministrativo di una s.r.l. all’assemblea dei soci per la presentazione e discussione del progetto di bilancio, ai fini dell’approvazione, costituisce un dovere dell’amministratore non delegabile a terzi, in quanto attribuzione esclusiva.

Leggi dopo

Sequestro conservativo sui beni di una società per mala gestio

30 Ottobre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Roma

Azioni di creditori e organi di procedure concorsuali verso amministratori

Può essere disposto il sequestro conservativo ante causam sui beni di una società fallita, volto a garantire la fruttuosità dell’azione di responsabilità per atti di mala gestio, se il creditore abbia fondato timore di perdere la garanzia del proprio credito

Leggi dopo

Al recesso dell’ente pubblico dalla società partecipata non si applica l’art. 2437-ter c.c.

26 Ottobre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Diritto di recesso nella s.p.a.

Alle dismissioni ex lege di partecipazioni di enti pubblici, ex artt. 3, comma 27 e ss., l. n. 244/2007 e 1, commi 569 e 569-bis, l. n. 147/2013, non si applica il procedimento volto alla determinazione del valore della quota a mezzo di arbitratore, di cui all’art. 2437-ter, comma 6, c.c.

Leggi dopo

Recesso del socio da cooperativa edilizia e restituzione delle somme versate

23 Ottobre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Roma

Scioglimento del rapporto sociale nelle cooperative

La cessazione del rapporto sociale, in conseguenza del recesso esercitato dal socio di una società cooperativa, comporta anche la cessazione del rapporto mutualistico, il quale tuttavia può cessare solo qualora la cooperativa abbia realizzato lo scopo mutualistico in favore di tutti i soci

Leggi dopo

Pagine