Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito su Scioglimento delle società di capitali

Scioglimento per riduzione del capitale sociale di s.r.l. a 1 euro

29 Novembre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Udine

Scioglimento delle società di capitali

Per le società costituite ab origine con un capitale sociale di almeno 10.000 euro, la riduzione del capitale al di sotto di tale importo costituisce causa di scioglimento ex art. 2484, comma 1, n. 4, c.c., fatta salva la possibilità...

Leggi dopo

Potere dei soci di convocare l’assemblea per accertare lo scioglimento della società

13 Novembre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Scioglimento delle società di capitali

Nelle società a responsabilità limitata, nel potere dei soci, che rappresentano almeno un terzo del capitale, di sottoporre gli argomenti di discussione all’assemblea, ex art. 2479, comma 1, c.c., rientra anche la facoltà di convocare direttamente l’assemblea su quegli stessi argomenti...

Leggi dopo

Scioglimento di s.r.l. e omissione degli obblighi dell’amministratore unico

06 Novembre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Scioglimento delle società di capitali

In tema di accertamento dello stato di scioglimento di una s.r.l. qualora ricorrente sia l’amministratore unico non sussiste una competenza sostitutiva del Tribunale, ex art. 2485, comma 2, c.c., a fronte di un’omissione imputabile allo stesso amministratore

Leggi dopo

Società cancellata e sostanziale prosecuzione dell’attività nelle forme di un trust

29 Agosto 2017 | di La Redazione

Tribunale di Treviso

Scioglimento delle società di capitali

Può essere disposta la cancellazione, ex art. 2191 c.c., dell’iscrizione della cancellazione di una società dal registro delle imprese, una volta appurata la continuità operativa della stessa...

Leggi dopo

Scioglimento della società per impossibilità di funzionamento e controllo qualificatorio del Tribunale

29 Giugno 2017 | di La Redazione

Tribunale di Roma

Scioglimento delle società di capitali

La causa di scioglimento di una società di capitali per l’impossibilità di funzionamento o per la continuata inattività dell’assemblea, prevista dall’art. 2484, n. 3, c.c., ricorre quando l’organo assembleare appaia stabilmente e irreversibilmente incapace di assolvere le sue funzioni essenziali...

Leggi dopo

Quando la continuità aziendale può dirsi interrotta

30 Agosto 2016 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Scioglimento delle società di capitali

In tema di scioglimento della società, al fine di valutare il presupposto dell’insussistenza della continuità aziendale (come definita dai principi contabili nazionali e sovranazionali), non è sufficiente rilevare eventi che pongano in dubbio tale circostanza, ma occorre valutare la capacità della società di dare una soluzione alle eventuali problematiche rilevate.

Leggi dopo

La sopravvenuta impossibilità di conseguimento dell’oggetto sociale

15 Giugno 2016 | di La Redazione

Tribunale di Roma

Scioglimento delle società di capitali

Tra le cause di scioglimento delle società previste, la disciplina codicistica annovera sia il conseguimento dell’oggetto sociale che la sopravvenuta impossibilità di conseguirlo, intesa quale impossibilità – giuridica o materiale – oggettiva, assoluta, irreversibile e definitiva, tale da rendere impossibile in modo assoluto il protarsi dell’attività.

Leggi dopo

Scioglimento della società: la relazione dell’amministratore sulla situazione patrimoniale

12 Aprile 2016 | di La Redazione

Tribunale di Napoli

Scioglimento delle società di capitali

L’art. 2482-bis c.c. impone che l’amministratore, in ipotesi di perdite che superino un terzo del capitale complessivo, dopo aver convocato senza indugio un’assemblea al riguardo, predisponga e depositi presso la sede sociale, almeno otto giorni prima dell’adunanza, una relazione sulla situazione patrimoniale della società: tale relazione deve essere redatta secondo i criteri propri del bilancio, recando quindi il conto economico, la situazione patrimoniale e la nota integrativa.

Leggi dopo

Il controllo del Conservatore del Registro delle imprese

18 Marzo 2016 | di La Redazione

Tribunale di Reggio Emilia

Scioglimento delle società di capitali

In tema di accertamento della causa di scioglimento di una società di capitali, grava sugli amministratori l’onere della ricognizione della causa medesima e la sua iscrizione nel Registro delle imprese, mentre le definitive determinazioni in ordine a tale evento restano demandate all’assemblea ex art. 2485 c.c.

Leggi dopo

Bilancio finale di liquidazione e tutela dei creditori

19 Gennaio 2016 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Scioglimento delle società di capitali

L’art. 2492 c.c. riserva esclusivamente ai soci l’azione di reclamo avverso il bilancio finale di liquidazione, quale strumento endo-societario diretto a far emergere contestazioni rispetto all’attività liquidatoria. I creditori sociali non sono invece legittimati ad alcun rimedio oppositivo a tutela della loro garanzia generica rappresentata dal patrimonio sociale.

Leggi dopo

Pagine