Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Youtube deve rimuovere i video condivisi in violazione del diritto d’autore

17 Novembre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Torino

Diritto d'autore: disciplina generale

Pur non sussistendo, in capo alla piattaforma Youtube, alcun obbligo di vaglio preventivo dell'effettiva titolarità dei diritti d'autore posseduti da parte dei singoli soggetti che caricano i video, essa è comunque giuridicamente tenuta ad impedire nuovi caricamenti di video già segnalati come violazione del diritto d’autore...

Leggi dopo

Società in concordato liquidatorio: la liquidazione volontaria non può anticipare quella giudiziale

16 Novembre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Udine

Liquidazione di società di capitali

Non può essere iscritta nel registro delle imprese la domanda di liquidazione volontaria, e il correlato bilancio finale, presentati dal liquidatore in pendenza di una procedura di concordato preventivo con cessione dei beni

Leggi dopo

Invalida la delibera assunta in assenza assoluta di informazione di un socio

15 Novembre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Roma

Invalidità delle decisioni dei soci di s.r.l.

In tema di impugnazioni delle delibere assembleari, l’assoluta mancanza di informazione anche di un solo socio produce, ai sensi dell’art. 2479-ter, comma 3, c..c., la radicale invalidità della decisione assunta dall’assemblea.

Leggi dopo

Potere dei soci di convocare l’assemblea per accertare lo scioglimento della società

13 Novembre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Scioglimento delle società di capitali

Nelle società a responsabilità limitata, nel potere dei soci, che rappresentano almeno un terzo del capitale, di sottoporre gli argomenti di discussione all’assemblea, ex art. 2479, comma 1, c.c., rientra anche la facoltà di convocare direttamente l’assemblea su quegli stessi argomenti...

Leggi dopo

L’azione revocatoria è compatibile con la scissione societaria

09 Novembre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Napoli

Scissione: effetti

L’azione revocatoria è ammissibile anche ove diretta contro un atto di scissione, in quanto mediante tale azione non si mira a ricostituire l'assetto societario preesistente ma solo alla reintegrazione della garanzia patrimoniale del debitore

Leggi dopo

La legittimazione del curatore alle azioni di responsabilità per abusiva concessione di credito

08 Novembre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Bologna

Azioni di creditori e organi di procedure concorsuali verso amministratori

Il curatore fallimentare non è legittimato a proporre, nei confronti della Banca, l’azione extracontrattuale per il risarcimento dei danni causati ai creditori dall’abusiva concessone di credito, diretta a mantenere in vita un’impresa decotta; il curatore è, invece, legittimato ad agire, ex artt. 146 l. fall. e 2393 c.c., nei confronti della banca, quale terzo responsabile in solido del danno cagionato alla società fallita per effetto dell’abusivo ricorso al credito da parte dell’amministratore societario.

Leggi dopo

Scioglimento di s.r.l. e omissione degli obblighi dell’amministratore unico

06 Novembre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Scioglimento delle società di capitali

In tema di accertamento dello stato di scioglimento di una s.r.l. qualora ricorrente sia l’amministratore unico non sussiste una competenza sostitutiva del Tribunale, ex art. 2485, comma 2, c.c., a fronte di un’omissione imputabile allo stesso amministratore

Leggi dopo

Tipicità degli atti iscrivibili nel registro delle imprese

03 Novembre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Roma

Registro delle imprese

Le ipotesi di iscrizione nel registro delle imprese devono considerarsi eccezionali, in virtù del principio di tipicità degli atti soggetti ad iscrizione i quali, quindi, costituiscono un numerus clausus.

Leggi dopo

Il diritto del socio di consultare i documenti contabili e il rischio di concorrenza sleale

31 Ottobre 2017 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Controllo interno nella s.r.l.

Il diritto di accesso del socio alla documentazione sociale, ex art. 2476 c.c., deve essere contemperato ad esigenze della società meritevoli di tutela, con particolare riferimento alla riservatezza dei dati sociali: tale contemperamento deve essere condotto sulla base del principio di buona fede.

Leggi dopo

Protezione di un disegno: i requisiti della novità e del carattere individuale

30 Ottobre 2017 | di La Redazione

App. Venezia

Disegni e modelli

In materia di tutela dei disegni o modelli comunitari, l’art. 85, par. 2 del Regolamento CE 2/20006, protegge le forme nuove e dotate di un “carattere individuale”...

Leggi dopo

Pagine