Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

La determinazione della retribuzione dei sindaci in assenza di delibera assembleare

24 Settembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Roma

Collegio sindacale di s.p.a.: nomina e composizione

La retribuzione annuale dei sindaci, ai sensi dell’art. 2402 c.c., deve essere stabilita nello statuto ovvero determinata dall’assemblea: in mancanza di delibere assembleari, il compenso viene determinato dal giudice ex art. 2233 c.c., all’esito di apposita istruttoria

Leggi dopo

Se il tasso di mora è superiore alla soglia di usura, il mutuo è senza interessi

20 Settembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Brindisi

Usura bancaria

In tema di mutuo, il superamento del tasso soglia comporta che gli importi pagati dal mutuatario vengano imputati integralmente al capitale da restituire, senza interessi.

Leggi dopo

Azione di responsabilità dei soci: non serve la nomina di un curatore speciale

18 Settembre 2018 | di La Redazione

App. Genova

Azione sociale di responsabilità

In tema di azione sociale di responsabilità esercitata dai soci, l’art. 2393-bis, comma 3, c.c. ai sensi del quale l’atto di citazione deve essere notificato alla società, anche in persona del presidente del collegio sindacale, persegue lo scopo di raggiungere la società per una strada diversa rispetto alla citazione in persona del legale rappresentante, tutelando anche la società

Leggi dopo

La responsabilità dell’amministratore verso i terzi richiede un danno diretto

14 Settembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Catanzaro

Azioni individuali di responsabilità del socio o del terzo verso gli amministratori

L’azione individuale del terzo, o del socio, nei confronti dell’amministratore di una società, ai sensi dell’art. 2395 c.c., richiede la lesione di un diritto soggettivo patrimoniale, che non sia conseguenza del depauperamento del patrimonio societario: a differenza delle azioni sociali, ex art. 2393, e di quelle dei creditori sociali, ex art. 2394, che richiedono un danno per la società, l’azione del terzo presuppone un danno diretto.

Leggi dopo

L’accesso del socio alla documentazione sociale e il mascheramento dei dati sensibili

12 Settembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Controllo interno nella s.r.l.

Il diritto di accesso alla documentazione sociale è espressamente riconosciuto ai soci non amministratori di s.r.l., ex art. 2476, comma 2, c.c. secondo comma e va configurato quale manifestazione di un potere di controllo individuale in capo ai soci.

Leggi dopo

Appalto pubblico affidato a un A.T.I.: la rappresentanza esclusiva spetta alla capogruppo mandataria

10 Settembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Roma

Associazione temporanea di impresa

In tema di rapporto di appalto pubblico di lavori affidato ad un A.T.I., spetta alla società capogruppo mandataria la rappresentanza esclusiva, anche processuale, dei mandanti nei confronti della stazione appaltante per tutte le operaziono e gli atti, di qualsiasi natura, dipendenti dall’appalto e fino alla estinzione di ogni rapporto.

Leggi dopo

La revoca cautelare dell’amministratore non è strumentale all’azione di responsabilità

07 Settembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Trento

Amministratori di s.r.l.

In tema di società a responsabilità limitata, la disposizione di cui all’art. 2476, comma 3, c.c., deve essere intesa nel senso che la revoca può essere richiesta dal socio anche in via autonoma, con un'azione a ciò appositamente diretta, sì che il provvedimento cautelare si presenta come strumentale, con funzione anticipatoria, rispetto a tale azione.

Leggi dopo

Il diritto di controllo del socio di s.r.l. non può essere limitato da un patto di riservatezza

05 Settembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Milano

Controllo interno nella s.r.l.

Va esclusa la possibilità di opporre validamente un patto negoziale di riservatezza al potere di ispezione del socio non amministratore di s.r.l., ex art. 2476 c.c.

Leggi dopo

Legittimazione a chiedere l’iscrizione della cessazione dell’incarico di liquidatore dopo la sostituzione

03 Settembre 2018 | di La Redazione

Tribunale di Roma

Liquidazione di società di capitali

In caso di sostituzione dei liquidatori di società di capitali, la cui efficacia pendente lo stato di liquidazione si ha dal momento dell’accettazione dell’incarico da parte dei nuovi liquidatori nominati, agli adempimenti pubblicitari devono provvedere i liquidatori subentranti

Leggi dopo

Aumento di capitale mediante conferimento di criptovalute

31 Agosto 2018 | di La Redazione

Tribunale di Brescia

Conferimenti in natura

L’aumento di capitale sociale mediante conferimento in natura di beni rappresentati da criptovalute, pur astrattamente ammissibile, richiede sempre un’indagine sulla natura e le caratteristiche in concreto della singola criptovaluta oggetto di conferimento, al fine di determinarne l’assimilazione a un bene suscettibile di una valutazione economica attendibile in sede di perizia di stima

Leggi dopo

Pagine