Natura e costituzione di società benefit

26 Novembre 2019 | Massime e Studi notarili | di Diletta Lenzi

Società benefit

Con le Massime S.A.1. e S.A.2, il Comitato notarile del Triveneto interviene in tema di costituzione di società benefit, confermando l’orientamento dottrinale maggioritario che nega alla società benefit la qualifica di tipo sociale autonomo.

Leggi dopo

Esenzione ex lege dalla redazione della situazione patrimoniale aggiornata anche per le ipotesi ex art. 2505 c.c.

24 Ottobre 2019 | Massime e Studi notarili | di Francesca Maria Bava

Fusione: disciplina generale

Nelle operazioni di fusione e scissione è richiesta, ai sensi dell’art. 2501-quater (richiamato dall’art. 2506-ter c.c.), la redazione di una situazione patrimoniale aggiornata ...

Leggi dopo

Modalità e condizioni di emissione delle categorie di quote

02 Ottobre 2019 | Massime e Studi notarili | di Francesca Maria Bava

PMI

Secondo l’orientamento del Consiglio Notarile di Milano (massima n. 172), in mancanza di diversa disposizione statutaria, l’emissione di una nuova categoria di quote ai sensi dell’art. 26, commi 2 e 3, del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, può essere deliberata con le maggioranze previste dalla legge o dallo statuto.

Leggi dopo

Sottoscrizione e acquisto di quote proprie

23 Settembre 2019 | Massime e Studi notarili | di Francesca Maria Bava

Acquisto e sottoscrizione di azioni proprie

L’art. 26, comma 6, del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179 consente anche alle s.r.l. PMI di sottoscrivere o acquistare quote proprie in deroga al divieto contenuto nell’art. 2474 c.c., laddove l’operazione sia compiuta in attuazione di piani di incentivazione che prevedano l’assegnazione di quote di partecipazione a dipendenti, collaboratori o componenti dell’organo amministrativo, prestatori di opera e servizi anche professionali.

Leggi dopo

Autonomia delle quote di categoria

09 Settembre 2019 | Massime e Studi notarili | di Francesca Maria Bava

PMI

Le quote di categorie diverse - configurabili ai sensi dell’art. 26, commi 2 e 3, del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179 - anche se appartenenti al medesimo soggetto non si confondono tra loro, ma rimangono autonome...

Leggi dopo

Categorie di quote e assemblee speciali

26 Agosto 2019 | Massime e Studi notarili | di Francesca Maria Bava

PMI

A seguito della modifica dell’art. 26, commi 2, 3, 5 e 6 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, il legislatore ha riconosciuto anche alle s.r.l. PMI la possibilità di emettere categorie di quote, senza tuttavia disciplinare espressamente il procedimento da rispettare per l’adozione di delibere pregiudizievoli dei diritti ad esse spettanti

Leggi dopo

Categorie di quote e limitazione del diritto di opzione

29 Luglio 2019 | Massime e Studi notarili | di Francesca Maria Bava

PMI

Secondo l’orientamento espresso dal Consiglio Notarile di Milano (massima n. 175), i ”diritti diversi”, caratterizzanti - ai sensi dell’art. 26, comma 2, D.L. 18 ottobre 2012, n. 179 - il contenuto delle categorie di quote delle s.r.l. PMI, possono essere altresì rappresentati da una limitazione od esclusione del diritto di opzione in sede di aumento di capitale a pagamento.

Leggi dopo

Categorie di quote e limitazione dei diritti di controllo

12 Luglio 2019 | Massime e Studi notarili | di Francesca Maria Bava

Quote di srl: emissione e circolazione

Secondo l’orientamento del Consiglio Notarile di Milano (massima n. 176) e quello del Consiglio Notarile di Firenze già espresso in tema di start up (massima 41/2014) e di PMI innovative (massima 63/2016), è legittima nelle s.r.l. PMI - in presenza di organo di controllo - la creazione di categorie di quote con limitazione o esclusione della facoltà di informazione e consultazione di cui all’art. 2476, comma 2, c.c.

Leggi dopo

Categorie di quote e diritto di voto

01 Luglio 2019 | Massime e Studi notarili | di Francesca Maria Bava

Quote di srl: emissione e circolazione

Ai sensi dell’art. 26, comma 3, del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, è legittima anche nell’atto costitutivo di s.r.l. PMI, la creazione di categorie di quote prive di diritti di voto o che attribuiscono al socio diritti di voto in misura non proporzionale alla sua partecipazione o, ancora, diritti di voto limitati a particolari argomenti o subordinati al verificarsi di particolari condizioni non meramente potestative.

Leggi dopo

Contenuto delle categorie di quote: autonomia statutaria e limiti

17 Giugno 2019 | Massime e Studi notarili | di Francesca Maria Bava

Quote di srl: emissione e circolazione

L’art. 26, comma 2, D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, nella sua versione attuale, riconosce anche alle s.r.l. PMI la possibilità nell’atto costitutivo di creare categorie di quote fornite di diritti diversi e di determinarne liberamente il contenuto nei limiti imposti dalle legge.

Leggi dopo

Pagine