Libri

La riforma della redazione del bilancio di esercizio e del bilancio consolidato

La prima lettura della Direttiva 2013/34/UE del 26 giugno 2013 che abroga le direttive 78/660/CEE e 83/94/CEE (IV Direttiva CEE e VII Direttiva CEE)

di

Edizione: I

Anno: 2014

LA BUSSOLA: Bilancio d'esercizio, Bilancio consolidato, Bilancio sociale, Bilanci infrannuali, ultrannuali ed intermedi, Nota integrativa, Stato patrimoniale, Conto economico, Struttura dello stato patrimoniale e del conto economico, Principi di redazione del bilancio, IAS/IFRS, Fair value, Immobilizzazioni finanziarie, Immobilizzazioni immateriali, Immobilizzazioni materiali, Joint venture, Organismo italiano di contabilità, Patrimonio netto, Approvazione del bilancio

Libro

Codice libro: 000046648

ISBN libro: 9788814182846

Prezzo libro: € 65,00

Acquista Libro

Con la nuova Direttiva 34/2013/UE del giugno 2013, sono state abrogate la IV e la VII Direttiva CEE, recepite nel nostro Paese con il Decreto Legislativo n. 127/1991. Gli Stati membri dovranno recepire negli ordinamenti nazionali le nuove norme entro il 20 luglio 2015. Si tratta di un profondo e significativo intervento di riforma del diritto contabile delle imprese che prevede, tra l'altro, numerose opzioni tra le quali gli Stati membri potranno scegliere.

La struttura del bilancio di esercizio e del bilancio consolidato di gruppo rimane invariata: stato patrimoniale, conto economico e nota integrativa, corredati dalla relazione sulla gestione. Viene altresì disciplinata la redazione della relazione sul governo societario e viene introdotta la relazione sui pagamenti a favore dei Governi relativamente a talune tipologie di imprese.

Numerose semplificazioni, rispetto agli attuali schemi previsti dal Codice Civile, vengono introdotte relativamente allo stato patrimoniale e al conto economico; viene introdotto un contenuto "modulare" della nota integrativa avuto riguardo alle dimensioni aziendali. Viene infatti adottato un criterio di individuazione delle piccole imprese, delle medie imprese e delle grandi imprese rilevante ai fini della disclosure delle informazioni da fornire nella nota integrativa con l'obiettivo di ridurre gli obblighi contabili per le imprese di più ridotte dimensioni. Mentre in precedenza la regolamentazione della redazione del bilancio consolidato era contenuta nella Direttiva 83/349/CEE, la stessa è stata ora trasfusa in un'unica Direttiva che disciplina, pertanto, sia la redazione del bilancio di esercizio sia la redazione del bilancio di gruppo.

L'impianto complessivo del sistema delle valutazioni per il bilancio tiene conto delle modificazioni successivamente apportate al testo della Direttiva IV del 1978 e prevede la possibilità di una valutazione delle immobilizzazioni basata sugli importi rideterminati e - per quanto riguarda gli strumenti finanziari - una valutazione alternativa basata sul valore equo (fair value). Il volume analizza integralmente la nuova Direttiva e offre un primo confronto con l'attuale normativa contenuta nel Codice Civile avuto riguardo alla redazione dei bilanci delle imprese considerando altresì le disposizioni contenute nei principi contabili internazionali IAS/IFRS. Il testo è completato da una tabella di raffronto tra il testo della IV e VII Direttiva con il testo della nuova Direttiva al fine di consentire un agevole confronto.