Bussola

Sistemi di amministrazione di s.r.l.

Sommario

Inquadramento | Il sistema di amministrazione dopo la riforma del 2003 | La designazione degli amministratori | Metodo collegiale, amministrazione congiuntiva e disgiuntiva | Sistemi alternativi di amministrazione | Riferimenti |

 

Con la riforma del 2003 la disciplina dell’amministrazione della società a responsabilità limitata è stata profondamente modificata, dando grande rilievo all’autonomia statutaria che può oggi prevedere numerose varianti al modello organizzativo adottato dalla singola società. La riforma, in particolare, ha attuato il principio sancito dalla legge delega all’art. 3, comma 1, lett. c), comma 2, lett. e) della libertà delle forme organizzative (“prevedere la libertà di forme organizzative, nel rispetto del principio di certezza nei rapporti con i terzi; riconoscere ampia autonomia statutaria riguardo alle strutture organizzative, ai procedimenti decisionali della società e agli strumenti di tutela degli interessi dei soci, con particolare riferimento alle azioni di responsabilità”), tanto che oggi si può parlare di sistemi di amministrazione, più che di sistema di amministrazione nelle s.r.l., potendo gli stessi avere le più differenti caratteristiche nell’ambito delle (poche) norme inderogabili previste dal legislatore. La società a responsabilità limitata, quindi, non può più essere qualificata come una piccola società per azioni senza azioni, avendo assunto, piuttosto, delle caratteristiche originali che consentono di collocarla al confine tra le società personali e le società...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento