Bussola

Liquidazione coatta amministrativa

13 Gennaio 2017 |

Sommario

Inquadramento | Ambito soggettivo | Ambito oggettivo | Gli organi della procedura | La procedura | Riferimenti |

 

La liquidazione coatta amministrativa è una procedura concorsuale applicabile esclusivamente ad alcune categorie di imprese in dissesto. Le disposizioni applicabili sono quelle di cui al R.D. n. 267/1942, noto come Legge Fallimentare, nonché nelle successive modificazioni ed integrazioni.   Dati i numerosi interessi coinvolti, anche di natura pubblicistica, la procedura è affidata all’Autorità Amministrativa che si occupa dell’apertura e della gestione dell’intera procedura, mentre all’Autorità Giudiziaria verrà demandata la gestione delle eventuali controversie concernenti la formazione dello stato passivo ed alcune questioni procedurali.     La liquidazione coatta amministrativa si articola su due livelli: il primo, che detta una disciplina generale contenuta nella Legge Fallimentare, con gli artt. da 194 e seguenti, e che risulta potenzialmente applicabile a tutte le procedure; il secondo, che indica una disciplina speciale in relazione alle singole categorie imprenditoriali fornendo leggi ordinarie di settore.   Per quanto riguarda il regime fiscale della procedura, viene equiparato alle disposizioni esistenti per la procedura fallimentare.  

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento