News

Restituzione dei versamenti al socio: l’annotazione sui registri contabili è sufficiente per la qualificazione dell’erogazione?

 

In caso di domanda del socio di una società di capitali diretta alla condanna della società a restituirgli somme da lui in precedenza versate, egli deve dimostrare che detto versamento sia stato eseguito per un titolo che giustifichi la pretesa di restituzione. Tale prova deve essere tratta non tanto dalla denominazione con la quale il versamento è stato registrato nelle scritture contabili della società, quanto soprattutto dal modo in cui concretamente è stato attuato il rapporto, dalle finalità pratiche cui esso appare essere diretto e dagli interessi che vi sono sottesi.

Leggi dopo