News

Più tutela per il know how: il G.U. il decreto di attuazione della direttiva UE

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 130 del 7 giugno scorso il decreto legislativo 11 maggio 2018, n. 63, di “attuazione della direttiva (UE) 2016/943 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell'8 giugno 2016, sulla protezione del know-how riservato e delle informazioni commerciali riservate (segreti commerciali) contro l'acquisizione, l'utilizzo e la divulgazione illeciti”.

Il decreto interviene sul Codice della proprietà intellettuale, in primo luogo modificando la dicitura “informazioni aziendali riservate” in “segreti commerciali” (a partire dagli artt. 1, comma 1, 2, comma 4), e a livello sostanziale con l’introduzione di strumenti di tutela del segreto commerciale più penetranti, e in linea con la disciplina europea: l’art. 99 che viene riscritto nel suo primo comma e si arricchisce dei commi 1-bis, 1-ter e 1-quater, dispone che l'acquisizione,  l'utilizzazione o la rivelazione dei segreti commerciali di cui all'art. 98 si considerano illecite anche quando il soggetto era a conoscenza, o avrebbe dovuto essere a conoscenza, del fatto che i segreti commerciali erano  stati ottenuti direttamente o indirettamente da un terzo che li utilizzava o rivelava illecitamente, ai sensi del comma 1.

L’art. 5 del decreto introduce anche una norma (art. 121-ter c.p.i.) che tutela la riservatezza del know how nel corso di procedimenti giudiziari.

 

Leggi dopo