News

Incentivi fiscali per investimenti in start up e PMI innovative: in G.U. il decreto

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 156 del 5 luglio il decreto del Ministero dell’Economia e Finanze del 7 maggio 2019 recante le modalità di attuazione degli incentivi fiscali all’investimento in start-up innovative e PMI innovative.

Le persone fisiche e le società che effettuano un investimento agevolato in una o più start-up innovative o PMI innovative, anche indirettamente tramite organismi di investimento collettivo del risparmio o altre società di capitali, potranno portare in detrazione il 30% delle somme investite.

L’investimento. L’art. 3  del decreto chiarisce che le agevolazioni si applicano ai conferimenti in denaro iscritti alla voce del capitale sociale e della riserva da sovrapprezzo delle azioni o quote delle start-up e PMI innovative, o delle società di capitali che investono prevalentemente in start-up innovative o PMI innovative ammissibili, anche in seguito alla conversione di obbligazioni convertibili in azioni o quote di nuova emissione, nonché' agli investimenti in quote degli organismi di investimento collettivo del risparmio. Si considerano conferimenti in denaro anche le compensazioni dei crediti in sede di sottoscrizione di aumenti di capitale.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >